Napoli, 27enne muore per depressione da Covid: aperta un’inchiesta

All’interno dell’Ospedale del Mare di Napoli è deceduta una 27enne a causa di una depressione da Covid: aperta un’inchiesta sulla vicenda.

Covid Napoli
L’ingresso dell’Ospedale del Mare di Ponticelli (via social)

Una ragazza di 27 anni, scorso 6 aprile, è deceduta all’interno dell’Ospedale del Mare di Napoli. I sanitari hanno provato di tutto per rianimarla, ma non c’è stato nulla da fare. Alla giovane era stata diagnosticata una forma di depressione a seguito della quale ha iniziato ad accusare una nausea persistente che la portava a vomitare spesso e, di conseguenza, a dimagrire: aveva raggiunto il peso di 49 kg.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> De Rossi dallo Spallanzani: “Troppi sintomi, ho avuto un mancamento”

Stando a quanto riferisce il quotidiano Il Mattino, la 27enne non soffriva di alcun disturbo alimentare. La sintomatologia depressiva aveva avuto inizio nel mese di febbraio per poi acuirsi con il passare delle settimane. La ragazza, così come accade a molti giovani in questo periodo, ha iniziato a soffrire gli effetti psicologici che la pandemia ha portato con sé.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino del 10 aprile

Napoli, i dettagli della morte della 27enne: era stata diagnosticata una depressione da Covid

covid napoli
Ambulanza (da Pixabay)

Il ricovero all’interno dell’Ospedale del Mare è durato 17 giorni. Un periodo abbastanza lungo durante il quale il personale sanitario ha ricondotto i sintomi ad una depressione causata dal Covid. La procura di Napoli ha disposto l’esame autoptico per poter fare luce sulle cause del decesso della ragazza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Emilio Fede ricoverato al San Raffaele: come sta

Tutti gli esami effettuati, infatti, avevano dato esito negativo fino al 6 aprile, giorno della morte. La 27enne, però, mangiava senza riuscire a trattenere cibo nello stomaco ed era arrivata a pesare 49 kg. I familiari hanno deciso di sporgere denuncia chiedendo all’autorità giudiziaria di fare luce sulla drammatica vicenda.