Sanremo 2022, la Rai la chiama ma lei rifiuta: l’incredibile motivo

Sanremo 2022, il nome di un’artista internazionale era stato individuato per la conduzione del Festival: i motivi del no

Sanremo 2022
Il teatro Ariston che ospita il Festival della canzone italiana (Getty Images)

Ogni volta che sale su un palco è un tripudio, se si tratta poi di quello dell’Ariston di Sanremo lo è ancora di più. Nell’ultima edizione lo ha fatto in veste di ospite ma vorrebbe farlo da conduttrice.

Laura Pausini alla guida del Festival forse non sarebbe una scommessa visto il grande seguito di pubblico che ha l’artista di Faenza, e non solo in Italia. A lei piacerebbe fare questa esperienza ma a una condizione: in compagnia dell’attrice e soprattutto amica Paola Cortellesi.

Ha svelato lei stessa il suo desiderio in un’intervista a Rtl 102,5. E ha aggiunto anche in più: in passato gli è stato proposto dalla Rai di mettersi alla guida della kermesse musicale più importante ma da parte sua ci fu un rifiuto. “Finora non ho accettato perché non mi sento in grado di reggere una cosa del genere“, ha dichiarato l’artista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pino Daniele avrebbe compiuto 66 anni: stasera l’omaggio in tv

Sanremo 2022, si cerca il nuovo conduttore

Laura Pausini e Paola Cortellesi (screen YouTube)

Appena chiusa l’edizione vinta dai Maneskin già si parla del 2022 e del conduttore. Amadeus già prima della finale di quest’anno aveva dichiarato di non essere disponibile per la terza edizione di fila. La Rai vorrebbe il tris ma c’è la questione del contratto da discutere, in scadenza ad agosto.

In generale il conduttore siciliano non ha chiuso la porta, un terzo Festival lo farebbe ma non il prossimo. Con la notizia della Pausini i fan vorrebbero lei ma è improbabile che salga sul palco come conduttrice nel 2022.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Grey’s Anatomy 17, un grande ritorno sorprende i fan

Oltre a specificare che lo farebbe con la Cortellesi ha aggiunto che non sarebbe il caso “in un momento come questo”. Quest’anno ha emozionato quando si è esibita nella seconda serata, fresca vincitrice del Golden Globe con Io sì (seen) come canzone originale del film Tutta la vita davanti a sé di Eduardo Ponti. C’è anche la candidatura come Miglior canzone originale agli Oscar 2021.