Ponticelli, agguato nella notte: un morto ed un ferito

Un agguato ha sconvolto la notte di Ponticelli, quartiere alla periferia di Napoli. Un morto ed un ferito a seguito a colpi di arma da fuoco.

Ponticelli agguato
Agguato nella notte della periferia ad Est di Napoli (Getty Images)

Notte di terrore a Ponticelli in seguito ad un agguato che ha portato anche ad una morte. Infatti dopo aver udito diversi colpi di arma da fuoco, i cittadini locali hanno avvertito le forze dell’ordine che sono intervenute sul posto, precisamente in via Esopo. Sul posto, gli agenti hanno trovato due persone a terra: Vincenzo di Costanzo 23 anni, e Giulio Fiorentino 29 anni. Entrambi sono pregiudicati e già noti alle forze dell’ordine.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, accoltella mortalmente la moglie e poi si costituisce

Il primo è rimasto ferito alle gambe, e l’ambulanza ha trasportato il 23enne d’urgenza all’Ospedale del Mare. Una volta giunto all’Ospedale, i medici hanno operato l’uomo con un intervento chirurgico. Al momento, però il 23enne non è in pericolo di vita, con l’operazione che è andata in buon fine.

Ponticelli, agguato nella notte: muore pregiudicato di 29 anni

Ponticelli agguato
Una morte nella notte di Ponticelli (foto Facebook USPP Polizia Penitenziaria Caserta)

La seconda persona colpita dai colpi di pistola è Giulio Fiorentino, 29 anni, pregiudicato e già noto alle forze dell’ordine. Soccorso subito dai sanitari del 118, Fiorentino è stato trasportato a Villa Betania. Però poco dopo essere arrivato in ospedale, il 29enne ha perso la vita a causa della gravità delle sue condizioni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Campania, dove scaricare il certificato di vaccinazione per conoscere il lotto

Anche la polizia scientifica è così intervenuta sul posto, facendo i rilivi del caso. Infatti la polizia scientifica ha trovato oltre 10 bossoli di colpi di pistola. Si sta cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente, ancora ignota alle forze dell’ordine. Sarà difficile però ricostruire quanto accaduto, visto che sul posto non sono presenti impianti di videosorveglianza. La polizia quindi cercherà di ascoltare la versione del 23enne appena sarà possibile.