Napoli, accoltella mortalmente la moglie e poi si costituisce

Napoli, accoltella la moglie nel cuore della notte e si consegna ai carabinieri in Umbria. I medici non sono riusciti a salvarle la vita

napoli accoltella moglie
Getty Images

AGGIORNAMENTO ORE 11.44: È morta la donna accoltellata. La vittima si chiamava Ornella Pinto. È stata uccisa con dodici coltellate.

Drammatica notte a Napoli nel quartiere San Carlo Arena. Un uomo ha accoltellato più volte la moglie 40enne per poi darsi alla fuga. Il fatto sarebbe successo alle 4.30 circa. La donna è in gravi condizioni. Sottoposta a un intervento chirurgico all’ospedale Cardarelli di Napoli, secondo il bollettino rilasciato dai medici rischia la vita.

La fuga del marito è durata poco perché si è costituito. Dopo il fatto è fuggito con la propria auto verso Nord e a Montegabbione, in provincia di Terni, è entrato nella stazione dei carabinieri per costituirsi. Oltre agli stessi militari sul grave fatto indaga anche la polizia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Campania, dove scaricare il certificato di vaccinazione per conoscere il lotto

Napoli, in provincia aggressione a un postino per motivi di viabilità

Screen aggressione Frattamaggiore

Nel Napoletano si è verificato un altro episodio di violenza che è diventato anche virale sul web perché qualcuno ha ripreso la scena. Il malcapitato è un postino che è stato aggredito mentre consegnava la posta a Frattamaggiore in via Massimo Stanzione. C’è stato un diverbio con un ragazzo di trent’anni del posto, già noto alle forze dell’ordine.

Il postino avrebbe invitato il giovane a moderare la velocità perché a bordo della sua auto stava percorrendo un centro abitato. A quel punto sarebbe scattata l’ira del trentenne che ha aggredito il postino. I carabinieri di Frattamaggiore hanno identificato e denunciato il responsabile per violenza e minaccia ad incaricato di pubblico servizio. Ora è in stato di libertà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Castel Volturno, dramma in strada: trovato un cadavere sulla Domitiana

“Si sta perdendo il senno. Violenza inaudita e brutale dilagante”, è il commento del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che sulla propria pagina Facebook ha pubblicato il video dell’aggressione che è stato girato da un cittadino.