Covid, zona rossa per 11 regioni: nessuna è gialla. Sardegna unica bianca

Covid, zona rossa per 11 regioni più la Provincia di Trento da lunedì prossimo. Le proteste della Basilicata

Italia zona rossa
Getty Images

La stretta che era stata annunciata c’è stata. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l’ordinanza che trasforma tutta l’Italia in zona arancione e rossa a eccezione della sola Sardegna mentre scompare la zona gialla.

Sono undici le regioni che da lunedì 15 marzo e per due settimane saranno in zona rossa. Oltre alla Campania, alla Basilicata e al Molise che già erano nella fascia con le maggiori restrizioni, si aggiungono Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto, Lazio, Marche, Puglia e la Provincia autonoma di Trento.

Non ce la fa dunque il Lazio a evitare la zona rossa. Fino a ieri la regione della capitale era in bilico con la fascia arancione. Tutte le altre regioni in zona arancione, compresa la Sicilia che era gialla, colore che per i prossimi quindici giorni scompare dalla cartina. Resta l’eccezione della Sardegna, una sorta di ‘isola felice’ perché è l’unica che ha il colore bianco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, altro lotto sospeso in Campania

Covid, zona rossa. Governatore Basilicata: “Rivedere i dati”

Italia zona rossa
Italia in zona rossa e arancione (Getty Images)

Con un indice Rt al di sopra di 1% e 250 casi ogni 100mila abitanti si passa automaticamente in zona rossa. Tra i delusi c’è il governatore della Basilicata Vito Bardi che ha SkyTg24 ha dichiarato che il dato su cui bisogna fare riferimento è la pressione degli ospedali che nella sua regione è sotto controllo.

La Basilicata infatti due settimane fa da zona gialla si apprestava a passare in zona bianca ma invece precipitò in zona rossa a causa delle varianti, dove ora è stata confermata. “Abbiamo chiesto di fare una verifica attenta sui dati  Al momento non abbiamo pressioni sulle terapie intensive“, ha dichiarato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Italia, il bollettino del 12 marzo: 26.824 nuovi casi e 380 morti

Alla scadenza di queste ordinanze, come già successo per Natale, in tutta Italia saranno in vigore le regole della zona rossa fino al giorno di Pasquetta.