Il discorso di Ghoulam alla squadra: “Siamo da scudetto, non è possibile”

Dopo Sassuolo-Napoli, il discorso di Faouzi Ghoulam alla squadra da vero leader. “Siamo un gruppo da scudetto, non è possibile che…”

Ghoulam
Faouzi Ghoulam (Getty Images)

Il Napoli è chiamato a riscattarsi subito il 3-3 con il Sassuolo. Una gara in cui a lungo gli azzurri sono stati sotto, ma nel finale hanno trovato il guizzo giusto per rimontare. Il 3-2 firmato da Insigne dura davvero soltanto un attimo, poi Manolas commette un’ingenuità in area di rigore e a tempo scaduto l’arbitro fischia la punizione dagli undici metri. Caputo dal dischetto non sbaglia e regala ai suoi neroverdi un punto importantissimo. L’ambiente partenopeo fatica a trovare la serenità necessaria per un filotto di vittorie che avvicinino la squadra al quarto posto. La formazione di Gattuso oggi è sesta a 44 punti (in 24 partite, una ancora da recuperare contro la Juventus). Domani sera 7 marzo alle 20.45 è chiamata a riscattarsi allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli: l’avversario è il Bologna di Sinisa Mihajlovic, una squadra solida, che quando può fa male e che non può essere sottovalutata dagli azzurri.

LEGGI ANCHE –> Napoli, lite Gattuso-Mario Rui: l’allenatore lo caccia via

Napoli, il discorso di Ghoulam alla squadra

Ghoulam
L’abbraccio tra Gattuso e la squadra (Getty Images)

La carriera di Faouzi Ghoulam non è stata più la stessa dopo i gravi infortuni subiti a partire dal 2017. Due rotture del crociato non sono facili da affrontare né da superare, soltanto negli ultimi mesi il terzino algerino è tornato in campo con una certa continuità dopo i più recenti problemi fisici. La sua presenza si è sentita soprattutto nelle ultime partite, la spinta che garantisce sulla fascia è di tutt’altro livello rispetto a quella di Hysaj o Mario Rui.

LEGGI ANCHE –> Vincere Sanremo 2021? Ermal Meta preferisce lo scudetto al Napoli

Ghoulam, a Napoli dal 2014, si è riscoperto leader dello spogliatoio. E così, nel post partita con il Sassuolo, ha fatto un discorso alla squadra: “Siamo un gruppo da scudetto ma lottiamo tra il sesto e il settimo posto. Non è possibile”. Questa la riflessione e le parole riportate dall’edizione odierna del Corriere dello Sport. Il gruppo Napoli si deve ricompattare, al netto di dissidi interni allo spogliatoio, scelte tecniche forse discutibili e troppi infortuni.