Verona, Andrea Gresele folgorato dai fili del treno: operato d’urgenza

Il campioncino del Verona Primavera, Andrea Gresele, viene folgorato dai fili del treno. Il ragazzo, operato d’urgenza, adesso è in rianimazione.

Verona Andrea Gresele
Il talentino della primavera Scaligera in rianimazione (via Getty Images)

Ore di grande paura in casa Verona, dopo che il talentino della primavera, Andrea Gresele, è stato operato d’urgenza in Ospedale. Infatti il ragazzo, appena 18enne, è rimasto folgorato da bei fili del treno. Stando alle ricostruzioni, l’incidente è avvenuto durante la serata di sabato. Fortunatamente, subito dopo l’avvenimento, i soccorsi hanno prontamente portato il ragazzo in ospedale. Gresele ha subito un’operazione alla testa per ridurree un edema cerebrale.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Napoli, rivoluzione in estate: sondaggi per Juric ed un altro allenatore di Serie A

Adesso il ragazzo si trova nel reparto di rianimazione. Inoltre i medici del pronto soccorso hanno riportato un forte trauma cranico, con una frattura ad una vertebra. Anche le forze dell’ordine sono arrivate sul posto per le prime indagini sul caso. La prima pista percorsa è quella di una possibile bravata del ragazzo in compagnia degli amici. Andiamo quindi a vedere le prime indagini dei carabinieri sull’incidente che ha coinvolto il giovane talento.

Verona, il giovane Andrea Gresele in rianimazione: l’incidente

Verona Andrea Gresele
Il giovane calciatore durante un impegno con la Primavera (via WebSource)

Le indagini dei carabinieri sono continuate durante tutta la giornata di sabato. Infatti stando agli agenti l’infortunio sarebbe frutto di una bravata, in cui il ragazzo era ad una festa con i propri amici. Al termine della festa, Gresele sarebbe salito sul vagone di un treno fermo alla stazione, arrivando così al contatto con i fili della ferrovia. Dopo essere stato folgorato, il ragazzo è caduto senza i sensi sul terreno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Gattuso e De Laurentiis, svolta improvvisa: esonero oppure no?

Andrea Gresele è uno deti terzini più promettenti del vivaio del Verona. Infatti il ragazzo, classe 2003, ha fatto tutta la trafila nelle Giovanili dell’Hellas. Inoltre spesso era aggregato al gruppo della prima squadra di Ivan Juric, riuscendo a cogliere anche una convocazione nel match di Coppa Italia contro il Cagliari. Gresele è descritto dall’allenatore croato come un esterno moderno, bravo sia in copertura che in fase di spinta. La società, subito dopo l’incidente, si è stretta intorno alla famiglia del ragazzo, senza rilasciare un comunicato ufficiale.