Gattuso e De Laurentiis, svolta improvvisa: esonero oppure no?

Niente esonero per Gattuso e cambio in panchina a stagione in corso per il Napoli, almeno per adesso. Svolta nei rapporti con De Laurentiis.

esonero Gattuso
Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli (Getty Images)

Il Napoli incassa un’altra sconfitta in campionato, questa volta contro il Genoa. Le due reti del Grifone sono state firmate dall’ex Goran Pandev, poi gli azzurri hanno accorciato le distanze con Politano, ma non è bastato. Nel post partita Gattuso ha analizzato la prestazione, riconoscendo che la sua squadra ha pagato caro gli errori che ha commesso. “Ci siamo fatti gol praticamente da soli. Ci sono stati errori di postura che erano evitabilissimi. Purtroppo giochiamo ogni tre giorni e su certe fasi di costruzione non abbiamo tempo di lavorare tanto” ha affermato l’allenatore. Comunque non sono mancati i complimenti ai calciatori, impegnati in questo tour de force tra campionato e coppe. Questione di modulo? Gattuso ha risposto così: “Io vi dico che non sono preoccupato per l’assetto tecnico, piuttosto temo questa ripetitività di partite perse per per ingenuità ed errori”.

LEGGI ANCHE –> Napoli, De Laurentiis furioso dopo l’ultima sconfitta!

Gattuso salvo dall’esonero: svolta con De Laurentiis

esonero Gattuso
Gattuso abbraccia Osimhen (Getty Images)

Questa mattina le voci erano più insistenti che mai: Gattuso rischia l’esonero. Ma almeno per il momento la situazione non è critica come sembrava nelle scorse ore. Le ultime che arrivano da Sky Sport riferiscono che, nonostante la sconfitta, Gattuso è salvo fino all’Atalanta. In Coppa Italia si gioca tutto, il passaggio del turno è l’obiettivo minimo richiesto dalla società per la sua permanenza in panchina. Inoltre, i rapporti con De Laurentiis sono leggermente più sereni rispetto agli ultimi tempi così burrascosi. La prestazione della squadra non è dispiaciuta al presidente, che ha riconosciuto l’impegno messo in campo. Se mercoledì in Coppa arrivasse un risultato negativo, il cambio di allenatore è un’ipotesi più che concreta. Altrimenti insieme fino a fine stagione, poi in estate ci sarà una separazione consensuale.

LEGGI ANCHE –> Genoa-Napoli, Gattuso: “Grandissimo rammarico, ci siamo fatti male da soli”

Il racconto della partita

Il Napoli ha raccontato così la partita sul proprio sito ufficiale: “Il Genova batte il Napoli per 2-1 in una partita impietosa che lascia rammarico e amarezza agli azzurri. A Marassi il Napoli produce gioco, crea almeno il triplo delle occasioni gol dell’avversario, colpisce due pali e al 90esimo ha anche la palla per conquistare un pareggio che, onestamente, nel computo della analisi del match sarebbe stato legittimo. Il Genoa è di una concretezza da guinnes sfruttando in meno di mezzora due palle gol che Pandev, con maestria, trasforma in oro. In mezzo però c’è la traversa di Petagna che avrebbe portato il risultato in equilibrio.

Poi la ripresa ardimentosa e impetuosa degli azzurri che schiacciano il Grifo nell’area, segnano con Politano e stringono il Genoa nel fortino nell’ultimo quarto d’ora. Al 93′ Elmas nel cuore dell’area gira alto il pallone del possibile pareggio. Poi Mario Rui va giù in area su contatto con Scamacca ma l’arbitro lascia correre. Nulla. Vince il Genoa. È la dura legge del gol, ma anche un vento di sventura per il Napoli che reagisce, è vivo e mostra tutto l’impeto dell’orgoglio azzurro. Si ricomincia mercoledì in Coppa Italia a Bergamo. E poi la Juventus al Maradona sabato. Una settimana tutta d’un fiato…”.