Feltri: “Hitler al governo”, è bufera sui social

Governo, Feltri fa il nome del dittatore tedesco a Stasera Italia. Palombelli: “Se è una battuta non mi piace”

Vittorio Feltri
Getty Images

Il direttore di Libero Vittorio Feltri ha scatenato un’altra bufera per le sue parole. Che sia stata una battuta o meno a molti non è piaciuto quanto ha detto. Ospite in collegamento ieri a Stasera Italia, programma di Barbara Palombelli su Rete 4, l’argomento ovviamente era la nascita del nuovo governo che Draghi dovrebbe portare a compimento.

Alla domanda diretta agli ospiti su chi sarebbero le persone che dovrebbe entrare nel governo, “dei nomi importanti”, Feltri è intervenuto rispondendo “Hitler”. La Palombelli è rimasta spiazzata dalla risposta. “Se è una battuta non mi piace per niente…”, ha stigmatizzato.

Feltri prima ridacchiando e poi quasi infastidito ha detto “Madonna santa… non si può dire niente” con la conduttrice che ha chiesto l’opinione al sociologo Marco Revelli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Trash Italiano (@trash_italiano)

POTREBBE INTERRESSARTI ANCHE >>> Campania, scuola a rischio chiusura! Martedì la decisione

Governo, oggi ultimo giorno di consultazioni

Governo
Getty Images

Si chiude questa mattina la tre giorni di consultazioni del Presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi. Alle ore 11.00 appuntamento con la delegazione della Lega guidata da Matteo Salvini e da capigruppo della Camera Riccardo Molinari e dall’omologo del Senato Massimiliano Romeo.

Salvini ha spiegato la linea: o piena partecipazione al governo con i ministri o opposizione. Sui temi ha chiuso all’idea di patrimoniale che piace a qualcuno dei Cinque Stelle e alla modifica di quota 100 della riforma pensionistica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Patrimoniale, cos’è l’imposta che potrebbe attuare Draghi?

Le consultazioni di oggi sono le più importanti perché riguardano i partiti dove il sì alla fiducia non è ancora certo. Alle 12.15 toccherà al Movimento 5 Stelle. Più numerosa la delegazione pentastellata composta da Bebbe Grillo, il capo politico Vito Crimi, il capo gruppo e il vicecapogruppo alla Camera Davide Crippa e Riccardo Ricciardi e per il Senato il capogruppo Ettore Licheri con il vice Andrea Cioffi.