WhatsApp, una rivale la batte: le sue funzioni fanno impazzire gli utenti

Gli utenti di WhatsApp sono pronto ad abbandonarla per una rivale. Le sue funzioni appaiono più coinvolgenti, andiamo a scoprire il motivo.

WhatsApp rivale
Crescono i dubbi sul colosso della messaggistica instantanea (Screenshot)

Non si arresta il momento nero di WhatsApp che sta vedendo lentamente cadere il suo dominio sulle app di messaggistica, a causa di una rivale. Infatti nonostante i due miliardi di utenti, l’applicazioni di Menlo Park sembrebbe essere diventata troppo ingombrante per la gran parte di chi ne usufruisce. Inoltre la conferma dei nuovi termini di servizio che permetteranno di condividere i dati con Facebook ha lasciato tutti perplessi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp arriva nelle vostre auto: come attivare l’applicazione

Così dall’inizio dell’anno abbiamo visto l’impressionante scalata nelle classifiche digitali di Telegram, pronta a rubare i primato assoluto a WhatsApp. Infatti proprio per quanto riguarda la privacy, l’applicazione di Pavel Durov garantirebbe una miglior protezione ai propri utenti. Ma anche le funzioni all’interno dell’app sembrebbero convincere gli utenti. Andiamo quindi a vedere tutti i motivi che stanno portando Telegram ad un costante aumento di popolarità.

WhatsApp, la rivale Telegram cerca il sorpasso: i motivi che spingono l’utenza a migrare

WhatsApp rivale
Telegram studia un modo per sbaragliare la concorrenza (Getty Images)

Sono diversi i motivi che stanno spingendo gli utenti di WhatsApp a migrare verso Telegram. Infatti l’app di Durov non solo garantisce il massimo della privacy, ma permette anche di utilizzare funzioni a dir poco innovative. Infatti proprio l’applicazione del gruppo Facebook ha rubato a Telegram sia gli sticker animati che i messaggi a tempo. Ma Telegram ai propri utenti offrirebbe anche un applicazione libera da pubblicità e divertente, vista la grandissima quantità di GIF e sticker animati.

POTREBBE INTERESSARTI >>> TikTok, rivoluzione per il social: bloccato l’accesso a minori di 13 anni

Inoltre sarà possibile accedere all’app da tutti i dispositivi, visto che nell’ultimo periodo Telegram ha implementato anche la versione Web. Infine l’app di messaggistica garantisce il massimo della sicurezza presente sul mercato, grazie ad una combinazione tra la crittografia simmetrica AES a 256-bit, crittografia RSA a 2048-bit e scambio di chiavi sicuro Diffie-Hellman. Vedremo quindi se nei prossimi mesi la popolarità dell’applicazione continuerà a salire o se si stabilizzerà sui 75 milioni di utenti.