Rientro a scuola in Campania, alcune aule vuote per protesta

Rientro a scuola in Campania, al Sannazaro di Napoli studenti in assemblea sulle scale dell’istituto. Tutto regolare al Mazzini

Campania Scuola proteste
Scuola (Getty Images)

Oggi primo giorno di scuola in presenza per il 50% degli studenti per ogni classe, ma non è stato proprio così. Non sono mancate le proteste degli allievi che contro le confusioni sul rientro a scuola hanno scioperato, disertando le aula.

Lo stesso hanno fatto i compagni di classe collegati da casa via web che hanno deciso di non seguire le lezioni. All’esterno del liceo Sannazaro di Napoli c’è stata un’assemblea studentesca sulle scale dell’istituto. I ragazzi hanno protestato contro l’alternanza tra lezioni in aula e didattica a distanza ma anche contro le dorme per gli ingressi scaglionati in orari differenti.

Nelle ultime settimane da vari istituti campani era stata manifestata la volontà di tornare in aula ma di farlo in totale sicurezza, inclusi per i mezzi pubblici utilizzati per raggiungere le proprie scuole.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Palma Campania, scaricavano rifiuti speciali: sorpresi dai carabinieri

Rientro a scuola, aule vuote anche al Pansini

Anche al liceo Pansini al Vomero le aule questa mattina sono rimaste deserte. Lezioni regolari invece al Mazzini. L’Ansa ha raccolto la dichiarazione di alcuni studenti che hanno varcato di nuovo la soglia dell’istituto tra gioia ma anche preoccupazione per il rischio contagio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maltempo, danni e disagi a Benevento: doppia allerta meteo in Campania

Erano quasi tre mesi che le scuole superiore in Campania erano chiuse. L’ultima volta, infatti, è stato a metà ottobre. Alcuni studenti campani avevano invece annunciato in questi giorni il rientro ma anche lo svolgimento di assemblea dopo una e due ore di lezioni. Assemblee volte a discutere dei problemi legati allo svolgimento delle lezioni per tutti, senza Dad, in totale sicurezza.