Maltempo, danni e disagi a Benevento: doppia allerta meteo in Campania

Il maltempo provoca grossi disagi in provincia di Benevento, dove il torrente Tiso è straripato. Allerta meteo gialla e arancione in Campania.

maltempo
Cielo nuvoloso (Getty Images)

Il maltempo in Campania ha obbligato la Regione a prorogare di ulteriori ventiquattro ore (fino alle 23.59 del 1 febbraio) l’allerta meteo attualmente in atto per piogge, temporali e raffiche di vento. Al momento c’è un’allerta arancione per Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini: questo livello di criticità prevede precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata o forte intensità. Inoltre locali raffiche e dissesto idrogeologico diffuso.

L’allerta gialla prevede invece precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di moderata intensità. Locali raffiche​ e dissesto idrogeologico localizzato nelle zone 1-2-4-5-6-7-8
(Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; 2: Alto Volturno e Matese; 4: Alta Irpinia e Sannio; 5: Tusciano e Alto Sele; 6: Piana Sele e Alto Cilento; 7: Tanagro; 8: Basso Cilento).

LEGGI ANCHE –> Scuola Campania, proteste e scioperi per il ritorno in presenza

Maltempo in Campania: disagi a Benevento

maltempo
Allerta gialla

Domani la situazione migliorerà, l’allerta meteo diffusa sarà di livello gialla per le zone 1, 3, 5, 6, 8. Precipitazioni locali, temporaneamente sparse al pomeriggio, anche a carattere di moderato rovescio o isolato temporale. Locali raffiche e dissesto idrogeologico localizzato.
(Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; 5: Tusciano e Alto Sele; 6: Piana Sele e Alto Cilento; 8: Basso Cilento)

LEGGI ANCHE –> Meteo, maltempo in arrivo: nuovo calo delle temperature


Disagi in provincia di Benevento oggi a causa delle continue piogge. A Limatola il torrente Tiso è straripato, causando così disagi alla circolazione stradale e scantinati allagati. In corso anche verifiche su alcune abitazioni, come riferisce l’Ansa.

Il sindaco di Limatola Domenico Parisi ha affermato che da mesi il Comune ha richiesto invano un intervento alla Regione, aiuti mai arrivati da Palazzo Santa Lucia. Le condizioni di normalità sono state ripristinate soltanto con l’intervento anche dei privati cittadini, che hanno assistito vigili del fuoco e Protezione Civile.