Como, due 14enni scappano di casa: “Basta lockdown, voglio vivere”

Due ragazze di 14 anni di Como scappano di casa lasciando una lettera ai genitori. Nel testo le due ragazze hanno espresso la volontà di tornare a vivere.

Como scappano casa
Il bizzaro episodio di cronaca nel comasco (Getty Images)

Episodio bizzarro a Como dove due ragazze di 14 anni sono scappate di casa, con una motivazione chiara: “tornare a vivere“. Le amiche stanche del lockdown avrebbero pianificato la fuga, per far visita agli amici lasciando una lettera di spiegazioni ai genitori. Prooprio questi ultimi hanno subito avvertito i Carabinieri della zona, che dopo 24 ore sono riuscite a ritrovarle.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, preoccupa la variante sudafricana: la rivelazione di uno studio

Le due ragazzine erano ancora vicino casa, ma erano pronte a prendere prima un treno per Milano, per poi successivamente dirigersi in Liguria. La lettera ritrovata dai genitori recitava: “Mi sono stancata di non poter vedere i miei amici, me ne vado“. Il messaggio delle 14enni, amiche e compagne di scuola, evidenzia l’esasperazione della zona rossa. Andiamo quindi a vedere come sono proseguite le indagini e dove i carabinieri hanno ritrovato le ragazze.

Como, due ragazze di 14 anni scappano di casa: ritrovate dopo 24 ore

Como scappano casa
La ricostruzione dell’episodio accaduto a Como (Getty Images)

A riportare la fuga delle due ragazze comasche ci ha pensato uno dei quotidiani locali. Nelle due famiglie sono stati i due padri delle ragazzine a scoprire della scappatella, grazie ai messaaggi lasciati attraverso la lettera. Infatti proprio il foglio di carta è stato ritrovato sul computer delle due ragazze. Ad uno dei due genitori, la figlia ha aggiunto: “Voglio vivere, abbi fiducia in me“. Dopo aver contattato amici e compagni di scuola, i genitori hanno deciso di contattare direttamente i carabinieri.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Ricciardi avverte: “Preoccupatissimo per la variante inglese”

In poche ore gli agenti dei carabinieri si sono messe alla ricerca delle due 14enni, trovandole e riportandole a casa. Le due ragazze erano nell’hinterland comasco, nella zona di Villa Guardia, rintracciate dai militari di zona. Ai militari, le ragazze hanno raccontato le loro intenzioni di dirigersi prima a Milano e poi in Liguria. Infine una delle due ha affermato di avere passato la notte in un parco pubblico ma con molte probabilità, secondo i carabinieri, le due hanno dormito a casa di una conoscente che non hanno voluto convolgere.