Covid, Ricciardi avverte: “Preoccupatissimo per la variante inglese”

L’Italia nelle ultime settimane sta riuscendo a contenere l’emergenza Covid, ma il consigliere Ricciardi è preoccupato per la variante inglese.

Covid Ricciardi
Le parole del consigliere del Ministro Speranza (WebSource)

L’emergenza Covid-19 in Italia continua ad imperversare eppure le misure del Governo hanno mostrato la loro efficacia negli ultimi bollettini, con il tasso di positività che è calato drasticamente ed i contagi che si stanno attestando costantemente sotto i 15mila. Una notizia positiva quindi rispetto ai ritardi della Pfizer sulla consegna del vaccino e la riduzione delle dosi consegnate. Eppure a preoccupare anche il paese italiano sono le varianti di Covid-19 nel mondo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, preoccupa la variante sudafricana: la rivelazione di uno studio

Infatti ad oggi sono sempre di più i paesi che hanno tracciato la variante inglese e quella sudafricana. La prima specificamente è già apparsa in 60 paesi, mentre la seconda metterebbe in forte dubbio l’efficacia del vaccino. Ma al momento ad intervenire sulla variante inglese ci ha pensato il consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza. Andiamo quindi a vedere le parole di Walter Ricciardi sulla possibile diffusione della variante inglese in Italia.

Covid, Ricciardi: “La variante inglese potrebbe diffondersi nelle scuole”

covid Ricciardi
Le parole del consigliere del Ministro Speranza (Getty Images)

Anche oggi Walter Ricciardi è intervenuto sull’andamento della pandemia in Italia. Infatti il consigliere, quasi quotidianamente, afferma le sue perplessità sul come combattere il virus, stavolta ha espresso la sua preoccupazione per la variante inglese. Ricciardi ai microfoni ha affermato: “Sono preoccupatissimo per la variante inglese che sta mettendo in ginocchio il Regno Unito e si è già diffusa in 60 Paesi incluso il nostro con le scuole come luogo importante di trasmissione“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Varianti Covid, allarme per alcune mascherine: “Sono inefficaci”

Il docente di Igiene all’Università Cattolica di Roma afferma che le nuove varianti preoccupano e non poco. Ma non solo, stavolta Ricciardi prende le parti del Governo affermando che le misure di contenimento come mascherine, distanziamento e igiene delle mani sono necessarie e sufficienti.

Il consigliere ha poi concluso facendo una precisazione sulle mascherine, chiarendo che le mascherine vanno usate in modo appropriato. Infatti stando alle parole di Ricciardi: “Le chirurgiche non proteggono completamente chi le porta, le Ffp2 sì, quelle di stoffa evitano solo fuoriuscita di droplet“.