Tragedia a Roma, morte 5 persone in una casa di riposo: 7 intossicate

Tragedia a Roma in una casa di riposo a Lanuvio: forse una fuga di monossido di carbonio ha uccise i presenti nel sonno

Castellammare
Nuovo gestoviolento contro gli operatori del 118 (Getty Images)

Tragedia a Lanuvio, vicino Roma. Questa mattina sono morte cinque persone nella casa di riposo Villa dei diamanti. Altre sette sono state traportata in gravi condizioni all’ospedale. Quando questa mattina un addetto della struttura è entrato, ha trovato le dodici persone presenti (dieci ospiti e due operatori) privi di sensi. Da chiarire le cause. L’intossicazione da monossido di carbonio è una delle ipotesi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Pfizer, distribuzione ridotta delle dosi in Italia: la situazione

Sono stati inutili i tentativi del personale giunto in Villa di mattina e del 118 allertato immediatamente. È probabile che le cinque persone siano decedute nel sonno per mancanza di ossigeno. Forse una fuga nell’impianto di riscaldamento ha causato è stata la causa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zona Rossa, torna l’autocertificazione: quando serve

Roma, Vigili del Fuoco rilevano sostanze tossiche

Sul posto sono intervenute anche le forze dell’ordine e i Vigili del Fuoco. Questi, grazie a particolari attrezzature, hanno riscontrato presenza nell’aria di sostanze tossiche, per tale motivo la tesi più accreditata è quella del monossido di carbonio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, droga da stupro nascosta a casa di un 43enne

La magistratura ha aperto un’inchiesta per appurare con certezza la cause. Le altre sette persone che erano nella struttura erano in gravi condizioni. C’è ora attesa per conoscere l’evoluzione dello stato di salute.