Zona Rossa, torna l’autocertificazione: quando serve

Anche con l’ultimo Dpcm ci sarà indispensabile l’autocertificazione in zona rossa. Andiamo a vedere quando e serve e quando mostrarla. 

Zona Rossa autocertificazione
Torna il modulo per gli spostamenti, quando bisognerà mostrarlo (Getty Images)

L’ultimo Dpcm emanato dal Governo Conte impone ancora una volta l’autocertificazione non solo in Zona Rossa, ma anche in quella arancione e gialla. Il modulo dovrà essere mostrato alle forze dell’ordine almeno fino al 15 febbraio. Infatti il consiglio dei ministri ha prorogato diversi divieti sugli spostamenti, a meno che non avvengano per motivi di necessità, che siano di salute o di lavoro. Sarà indispensabile fornire l’autodichiarazione per tutti gli spostamenti che avvengono durante il coprifuoco, prorogato dalle ore 22 alle ore 5.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Zangrillo racconta: “Vaccinare in Rsa fra l’esperienze più belle”

Sarà indispensabile fornire l’autodichiarazione per tutti gli spostamenti che avvengono durante il coprifuoco, prorogato dalle ore 22 alle ore 5. Andiamo quindi a vedere quando bisognerà mostrare l’autocertificazioni alle forze dell’ordine con l’ultimo Dpcm del Governo.

Zona Rossa, torna l’autocertificazioni: tutte le misure in vigore

Zona Rossa autocertificazione
Le regole da seguire per evitare la multa (Foto: Getty)

Stando alle nuove linee guida del Consiglio dei Ministri, l’autocertificazione dovrà essere sempre portata nel momento in cui si deve compiere lo spostamento da una regione all’altra. Gli spostamenti tra regioni ad oggi sono vietati e saranno possibili solamente per motivi di lavoro, salute o necessità, o per rientrare presso il proprio domicilio o residenza.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Virus, nel mondo preoccupano le varianti: oltre 2 milioni di vittime

Ma non solo, l’autocertificazione dovrà essere mostrata anche per tutti gli spostamenti durante il coprifuoco. Infatti c’è il divieto di spostarsi dalle ore 22 alle ore 5, sempre se lo spostamento non sia dovuto ai comprovati motivi di lavoro, salute o necessità.

Con il rinnovo della suddivisione delle regioni in colori, sarà necessario mostrare il modulo anche per gli spostamenti tra comuni. Ad oggi solamente l’introduzione della zona bianca permetterebbe di eliminare l’autocertificazione. Infatti il Governo pensa di implementare il nuovo colore, per tutte le regioni che riusciranno a mantenere i nuovi casi sotto ai 50 per dieci giorni consecutivi.