Terremoto al confine tra Grecia e Albania: magnitudo 4.3

Terremoto al confine tra Grecia e Albania. Erano le 8.36 in Italia quando la terra ha tremato. Prosegue lo sciame sismico nei Balcani

Terremoto
Tutti i dettagli del terremoto che ha colpito l’area flegra (Getty Images)

Questa mattina alle 8.32 al confine tra la Grecia e l’Albania è stata avvertita i sismografi hanno registrato una scossa di terremoto di magnitudo 4.3. La profondità rilevata è di 17 km. Al momento non si segnalano danni a cose o persone.

La zona è conosciuta per la sua sismicità. La zona è montuosa e nel corso di un anno si verificano migliaia di scosse anche di piccola entità, non avvertite dalla popolazione.

In tutta la zona balcanica è in corso uno sciame sismico che ha ripercussioni anche in Italia. Durante il periodo natalizio la Croazia fu scossa da vari movimenti tellurici che furono avvertiti a Trieste e sulla costa adriatica. A Zagabria ci fu anche qualche vittima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Coronavirus, in Campania dosi somministrate anche ai medici in pensione: la nota

H2

Ultima grande scossa in Albania è avvenuto poco più di un mese fa, il 6 dicembre 2020. L’epicentro fu registrato a nord di Durazzo. Magnitudo come oggi. 4.3, ma fu meno profondo con ipocentro a soli 8 km. Per tale motivo fu percepito da molte più persone in un raggio di 50 km.

Da Durazzo a Tirana la gente scese in strada, anche in quel caso era di mattina. Dove non ci furono tremori si sentirono i boati. Per dei crolli ci fu qualche ferito. La scossa fu avvertita anche in Puglia dai sismografici dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto Adriano Urso, il pianista stroncato da un infarto

Tra qualche settimana, il 28 gennaio, l’Albania ricorderà la scossa di un anno fa che fu più distruttive di quelle degli ultimi mesi. Quella sera, mentre in Italia erano le 21.16, la terra tremò per tutto il Sud Italia, anche in Salento.