Il Napoli vince il ricorso: la reazione a caldo di Gattuso e squadra

Il Napoli vince il ricorso alla Corte d’Appello del Coni: la partita con la Juventus va rigiocata. La reazione a caldo di mister Gattuso.

Napoli
Gattuso abbraccia la squadra (Getty Images)

Vigilia di Napoli-Torino, alla Corte d’Appello del Coni si discute il ricorso presentato dal club partenopeo. L’esito è favorevole: Juventus-Napoli va rigiocata e viene annullata la penalizzazione di un punto in classifica. Nel corso dell’udienza è intervenuto anche il presidente Aurelio De Laurentiis, raccontando la sua esperienza con il Covid. 40 giorni a letto con sette familiari, il suo club ha dato l’esempio nel momento in cui (ad ottobre) la Campania era la Regione italiana con il maggior numero di contagi. I rischi sanitari di partire alla volta di Torino e prendere parte alla partita erano elevati, la stessa ASL aveva bloccato la partenza. Se si fosse contravvenuto al divieto, ci sarebbero state conseguenze penali per l’eventuale accusa di epidemia colposa.

LEGGI ANCHE –> Juventus-Napoli, tutto sul ricorso: l’udienza, le date per giocare

Napoli, la reazione a caldo di Gattuso e squadra

Napoli
Gli azzurri esultano insieme dopo un goal (Getty Images)

L’edizione odierna del Corriere dello Sport svela il retroscena del momento in cui mister Gattuso e la squadra hanno saputo del ricorso vinto. Erano tutti allo stadio Diego Armando Maradona per l’allenamento del pomeriggio. La squadra ha iniziato la sessione con una prima fase di partitina mani e piedi. Successivamente esercitazione tattica per reparti e di seguito seduta tattica di squadra. Chiusura con schemi e tiri su calci piazzati.

Il quotidiano allora racconta che “in quel preciso istante, avendo due gare davanti, una per oggi e un’altra si vedrà quando, s’è sentito un applauso della squadra intorno a Gattuso. Non sapeva di felicità ma di umanissimo senso di liberazione”.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Napoli, addio a gennaio: l’agente è in sede

La soddisfazione di De Laurentiis

ADL ha espresso la propria soddisfazione in un tweet: “Siamo felici. Viviamo in un Paese dove chi rispetta le leggi non può essere condannato. E il Napoli segue sempre le regole”.

Un messaggio nella serata di ieri è arrivato anche dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Di seguito quanto scritto dal governatore: “Il Collegio di Garanzia del Coni ha accolto il ricorso del Napoli contro le decisioni prese nelle scorse settimane a danno della società e della squadra. L’accoglimento del ricorso ripristina giustizia e correttezza. Si riconoscono come valide e irrinunciabili le ragioni di tutela della salute espresse dalle decisioni delle Asl di Napoli, e soprattutto si ripristinano i valori della lealtà sportiva, clamorosamente violati dalle precedenti sentenze. Non si può non esprimere una piena e grande soddisfazione e l’apprezzamento per la decisione del Coni”.

LEGGI ANCHE –> Cosa fare durante il terremoto e cosa fare dopo