Pedopornografia, maxioperazione in tutta Italia: coinvolte 18 regioni

Pedopornografia, nella maxioperazione Luna Park gli agenti hanno lavorato sotto copertura scovando 432 persone in tutto il mondo, 81 italiani

pedopornografia
Polizia Postale (Getty Images)

Dalle prime ore di questa mattina è in corso una grandissima operazione della Polizia postale con più di 300 agenti che coinvolge tutta Italia con 53 provincie e 18 regioni. Come già in altri casi, gli agenti hanno lavorato sotto copertura per mese e a tutte le ore, su Telegram e Whatsapp. L’operazione di oggi, denominata Luna Park, consiste in arresti (anche in flagranza) e perquisizioni.

Sono ben sedici le associazioni criminali e oltre 140 i gruppi pedopornografici. Alcuni di questi erano promossi e gestiti da due italiani che reclutavano nuove persone provenienti da tutto il mondo. Sono 81 i cittadini italiani coinvolti su un totale di 432 persone in tutto il mondo. Per numero di persone e paesi coinvolti, mai in passato c’è stata un’operazione del genere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Camorra, smembrato il clan di Bruno Mascitelli: 21 arresti in Campania

Pedopornografia, negli ultimi mesi vari interventi della Postale

Non ci sono precedenti per la vastità dell’operazione di oggi. La Polizia postale porta avanti da tantissimo tempo inchieste silenziose che a volte richiedono un intervento più celere, altre invece vanno volutamente a rilento quando è chiaro che ci sono elementi che possano portare alla scoperta di nuovi coinvolti e allargare così il numero delle persone da fermare

POTREBBE INTERESSRTI ANCHE >>> Pedopornografia, arrestato un operaio: video cruenti sul pc

Già negli ultimi mesi gli agenti si sono distinti per importanti colpi messi a segno. Lo scorso 1 dicembre sono scattate le manette per una coppia di Palermo che adescava minorenni mentre a Genova, tra fine ottobre e metà novembre, è stato arrestato prima un 52enne che conservava video di stupri, poi un ragazzo di 22 anni in possesso di oltre 10mila file.