Maradona, Napoli-Roma: gli omaggi delle società. Cosa farà Bruno Conti

Maradona, Napoli-Roma: azzurri stasera in campo con una maglia speciale. L’ex campione della Roma prima della gara compirà un grande gesto

Maradona Napoli-Roma
Bruno Conti (Getty Images)

Il Napoli stasera contro la Roma giocherà la sua seconda partita consecutiva in casa in quattro giorni da quando Diego Armando Maradona è scomparso, lasciando orfani l’intero calcio mondiale e la città partenopea.

Su tutti i campi il numero 10 per eccellenza viene ricordato con un minuto di silenzio ma a Napoli ovviamente il ricordo è più accorato, sentito e speciale. Questa sera gli azzurri – come scrive Repubblica Napoli –  vestiranno una maglia particolare con colonne verticali bianche e azzurre come la divisa argentina.

Anche la Roma compirà un gesto particolare. Prima del match Bruno Conti, campione d’Italia con i giallorossi nel 1982, lo stesso anno in cui vinse il mondiale in Spagna, si recherà nei Quartieri Spagnoli nel punto che negli ultimi giorni è diventato un vero e proprio luogo di culto. L’ex campione della Roma capeggerà una delegazione di dirigenti che porterà un mazzo di fiori al murales di Diego.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maradona, arriva l’omaggio degli All Blacks: una 10 tutta nera

Maradona, Napoli-Roma: la disponibilità della società ospite

Maradona Serie
L’omaggio dello Stadio San Paolo nella sfida di Europa League contro il Rijeka (Getty Images)

Il gesto voluto dai dirigenti della Roma non conferma solo l’ammirazione mai nascosta di Bruno Conti nei confronti di Maradona. All’epoca, quando i due calcavano i campi di calcio, Conti varie volte aveva chiesto a Diego di trasferirsi nella capitale per vestire la maglia giallorossa.

La Roma ha dato ulteriore disponibilità al Napoli per omaggiare ancora di più il suo campione. La società ha infatti concesso l’utilizzo dei suoi spazi virtuali per celebrarlo.

Sarà tantissima l’emozione stasera al San Paolo (che ancora per poco tempo porterà questo nome) e gli occhi sono puntati in particolare su Mertens. Il belga da tempo ha superato il numero di gol fatti da Maradona e subito dopo la partita di Europa League di giovedì scorso contro il Rijeka si recò proprio al murales nei Quartieri per portare anche lui un mazzo di fiori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Maradona, il figlio: “Quanto mi mancherà questo abbraccio, non morirai mai!”