Battipaglia, reati fiscali: sequestro per oltre 400mila euro

Battipaglia, a carico del titolare di un’azienda nel settore imballaggi la Guardia di Finanza ha sequestrato auto, terreni e quote di società

Battipaglia
Auto Guardia di FInanza (foto pagina Facebook)

La Procura della Repubblica di Salerno ha disposto l’intervento della Guardia di Finanza nei confronti del titolare di una società di imballaggi di Battipaglia al quale vengono contestati vari reati di natura fiscale. Va oltre 400mila euro il valore dei beni confiscati.

Tra i presunti reati ci sarebbe l‘omessa dichiarazione di Iva a debito relativa all’anno 2016 per oltre 100mila euro. Ma sono ben altre le cifre che sarebbero state sottratte al fisco.

Nel corso di un altro controllo i finanzieri di Battipaglia hanno scoperto che dal 2016 al 2018 l’imprenditore non avrebbe dichiarato 1 milione di euro di ricavi. La società avrebbe anche esibito crediti d’imposta non spettanti per oltre 200mila euro, abbattendo così i debito con l’erario.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, paziente morto al Cardarelli: la Procura apre un’indagine

Battipaglia, l’imprenditore rischia una pena fino a sei anni

Il vasto patrimonio immobiliare dell’imprenditore ora indagato è stato sottoposto a sequestro: un appartamento, una villa, una vettura, tre terreni e quote societarie. L’uomo dovrà ora rispondere di reati gravi. Secondo l’accusa per alcuni anni avrebbe omesso del tutto dei ricavi e aver presentato dichiarazioni false e la compensazione del credito d’imposta riscosso indebitamente. Solo per quest’ultimo reato si rischia fino a sei anni di reclusione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giugliano, ex infermiere si suicida lanciandosi dal sesto piano

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid Napoli, ospedali al collasso: parte la protesta