Covid Napoli, ospedali al collasso: parte la protesta

La situazione Covid a Napoli è fuori controllo e con il collasso del sistema sanitario, parte la protesta degli ospedali.

Covid Napoli
Striscioni esposti all’esterno del nosocomio (WebSource)

Il Covid-19 sta mettendo in ginocchio l’Italia, con la seconda ondata che sta colpendo città come Milano e Napoli riducendole al collasso sanitario. Una situazione fuori controllo, come testimoniato anche dal Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e che ha portato alla protesta di diversi nosocomi partenopei. Al momento diverse decine di attivisti che hanno occupato la sede dell’Aiop Campania.

L’associazione cura alcune delle strutture sanitarie private della regione Campania. Con una lunga nota, L’Aiop ha denunciato le condizioni in cui versano le strutture sanitarie private della Campania, che così come i nosocomi pubblici partenopei. Andiamo quindi a vedere le parole degli attivisti, indirizzate al governatore della Regione Vincenzo De Luca ed al Governo italiano, nell’intento di stoppare questa situazione di disagio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Giugliano, ex infermiere si suicida lanciandosi dal sesto piano

Covid Napoli, la denuncia delle strutture private: “Domani alle 18 in piazza Plebiscito”

Covid Napoli
La protesta nel capoluogo campano (Getty Images)

Così l’Aiop Campania ha pubblicato la lunga nota in cui si denuncia la situazione Covid a Napoli ed in generale in Campania. Infatti le parole dell’Aiop arrivano dopo le immagini girate all’ospedale Cardarelli, con pazienti lasciati soli a se stessi ed addirittura un paziente morto, lasciato a terra nel bagno. Proprio per questo le famiglie sono costrette ad arricchire le strutture private, a causa della mancanza di personale medico e paramedico, con ospedali mai messa in sicurezza.

Per l’Aiop la colpa è esclusivamente di un modello di gestione regionale (e nazionale) della Sanità, che negli ultimi anni ha visto tagli su tagli alla Sanità Pubblica ed un fiume di finanziamenti alla Sanità privata. Ma l’Aiop ha anche ricordato che di fronte alla pandemia, solamente la sanità pubblica si sta prendendo la responsabilità di affrontare questa grandissima sfida, che ha portato a milioni di decessi nel mondo.

Al termine della nota, l’Aiop lancia l’appuntamento a domani, in Piazza Plebiscito. Infatti alle ore 18, partirà un presidio all’interno della piazza più famosa del capoluogo. La richiesta dell’associazione è una patrimoniale sulle grandi ricchezze come stanno facendo altri paesi europei per interventi urgenti in sostegno della Sanità Pubblica, oltre che ammortizzatori sociali per permettere il rispetto delle restrizioni per contenere il contagio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Truffa Asl di Torre Annunziata, esenzione ticket con reddito 200mila euro

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !