Giugliano, ex infermiere si suicida lanciandosi dal sesto piano

Giugliano in Campania, tragedia in via Leopardi dove un uomo di 82 anni si è lanciato dalla sua abitazione al sesto piano

SUICIDIO GIUGLIANO
(Getty Images)

Tragedia a Giugliano in Campania, la grande città in provincia di Napoli. Come riporta ilmeridianonews.it questa mattina in via Leopardi un uomo di 82 anni, infermiere in pensione, si è lanciato dal sesto piano ed è morto sul colpo. L’uomo – secondo il giornale – era molto conosciuto in città essendo il padre del proprietario della profumeria “Riccardo” in via Dante Alighieri. Pare che soffrisse di depressione ed era in cura.

Purtroppo negli ultimi mesi la cronaca ha raccontato più di un suicidio che riguardano cittadini giuglianesi o in zone limitrofe. Il mese scorso un 71enne residente in città si era lanciato dal ponte di via Emilio Scaglione, tra Piscinola e Chiaiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Truffe all’Asl, esenzione ticket con reddito da 200mila euro

UlTIM’ORA – Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Giugliano

Pubblicato da Il Meridiano News su Giovedì 12 novembre 2020

Giugliano, altri suicidi dei mesi scorsi

Lo scorso 24 settembre fu un’avvocatessa di 45 anni a togliersi la vita, Carla. Dopo aver accompagnato suo figlio di sette anni a scuola la donna si tolse la vita dandosi fuoco della cantina della sua abitazione a Licola, zona marittima di Giugliano, in via San Nullo, nel Parco degli Osci.

Al momento della tragedia vari giornali scrissero che già precedentemente aveva provato il suicidio per due volte e che soffrisse di depressione. Prima del gesto la donna aveva accompagnato proprio suo figlio a scuola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pedopornografia, Genova: arrestato 22enne. Oltre 10mila video di bambini

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, paziente Covid trovato morto nel bagno del Cardarelli