Scuola, Azzolina attacca anche Fontana: “Altre soluzioni per superiori”

Resta caldo il tema scuola, con Azzolina che attacca anche Fontana dopo De Luca. La ministra tuona: “Trovi altre soluzioni per le superiori”.

Scuola Azzolina Fontana
La ministra attacca il governatore della Lombardia (Getty Images)

La scuola continua ad essere uno dei temi più dibattuti in Italia, con la Ministra Azzolina che, dopo il governatore De Luca, ha attaccato anche Attilio Fontana, governatore della Lombardia. Infatti anche la regione lombarda, come la Campania, ha scelto la didattica a distanza per tutti gli studenti delle scuole superiori. Una decisione che ha scatenato il malcontento del Ministro dell’Istruzione, che in estate ha fatto di tutto per riprendere la didattica negli istituti.

Nella sua lettera rivolta a Fontana, Azzolina ha invitato il governatore a collaborare con tutte le istituzioni coinvolte per tornare sui suoi passi, e revocare la sua decisione di tornare alla DaD. La ministra si è rivolto nuovamente al governatore, ricordando di rispettare il diritto allo studio per gli studenti, contribuendo con con oculatezza, attenzione e capacità di confronto.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coronavirus, muore 76enne ad Avellino: era ricoverato al Covid Center

Scuola, Azzolina attacca Fontana: chiesta collaborazione tra istituzioni nazionali e locali

Scuola Azzolina Fontana
Il governatore della Lombardia Attiliio Fontana (Getty Images)

La scuola è un tema che sta particolarmente a cuore al Ministro Lucia Azzolina, che attacca Fontana dopo il provvedimento di chiudere le scuole superiori. Infatti Azzolina ha chiesto maggiore cooperazione tra istituzioni nazionali e locali, per trovare una linea guida comune da seguire. Infatti per la ministra è fondamentale mantenere aperto un dialogo ed un confronto, in modo che a rimetterci non siano proprio i ragazzi.

Da questa mattina , inoltre, anche il Ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia, è in contatto con Attilio Fontana e con il sindaco di Milano, Beppe Sala. Infatti l’obiettivo del Ministro è quello di riprendere l’attività didattica all’interno degli istituti. Inoltre tra gli obiettivi di Boccia c’è quello di trovare un punto di incontro, che preveda sia la didattica in presenza che quella a distanza.

Cresce però la preoccupazione di Attilio Fontana, che chiede ai Ministri del Governo “Buon senso“, per evitare che aumentino ulteriormente i contagi nella regione Lombardia. Le due parti cercheranno di trovare un accordo sul modello stanziato da Lazio, Basilicata e Piemonte, che rappresentano per tutti un buon equilibrio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Attentato a Quartu Sant’Elena, bomba sul retro del municipio

L.P.

Per altre notizie di Politica, CLICCA QUI !