Verona, neonato ritrovato in strada: si cercano i genitori

Verona, avrebbe circa un mese il piccolo ritrovato in strada poco dopo la mezzanotte e trasportato in ospedale

verona

Poco dopo la mezzanotte di oggi, tra via Tevere e via Chioda nel quartiere Golosine a Verona, un cittadino pakistano in bici – scrive l’Arena – ha notato un bambino in una coperta di lana che piangeva. L’uomo ha immediatamente chiamato la polizia e il 118 che hanno prestato soccorso al piccolo che dovrebbe avere almeno un mese, trasportato all’ospedale Borgo Trento.

Nelle prime ore della diffusione della notizia era stato riportato che il piccolo avesse un mese di vita poi con il ricovero pare possa essere più grande, due forse anche tre mesi. Secondo gli ultimi aggiornamenti è ricoverato in terapia intensiva e sta bene. Gli inquirenti stanno provando a dare un’identità al piccolo e si cercano i genitori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, stamperia soldi falsi: 4 arresti, sequestro per oltre 1 milione

Verona, neonato ritrovato in strada: sta bene

A trovare il bimbo, alle Golosine, un uomo che stava andando al lavoro in bici

Gepostet von L'Arena.it am Donnerstag, 15. Oktober 2020

Fortunatamente sta bene il bambino che la scorsa notte è stato ritrovato per strada a Verona da un cittadino pakistano che stava andando a lavoro e che ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine quando ha sentito il pianto del piccolo. Potrebbe avere due o tre mesi di vita e con l’ausilio dei medici si cercherà di risalire all’età per chiarire quando è nato e individuare i genitori.

La polizia è infatti alla caccia della padre e del padre o chi per loro abbiamo abbandonato il minore in modo che la Procura possa muovere le prima accuse.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Venezia, Mose in funzione contro l’acqua alta: marea fino a 130 cm

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il bollettino del 14 ottobre: record di casi in 24 ore