Regionali Puglia, voto comprato per 30 o 50 euro: indagine in corso

La Procura indaga sui voti delle elezioni regionali in Puglia: da 30 a 50 euro per ogni preferenza documentata con una fotografia all’interno del seggio.

Regionali Puglia
(via WebSource)

Le elezioni regionali in Puglia finiscono al centro di un’indagine della Procura. Ogni voto espresso e documentato con una fotografia scattata all’interno del seggio – riferisce l’Ansa – valeva una somma che andava dai 30 ai 50 euro. La preferenza andava poi mostrata alle persone di riferimento in un negozio di Foggia per ricevere la cifra pattuita. Le irregolarità sono state scoperte dalla Polizia nell’ambito della vigilanza compiuta in occasione delle elezioni regionali e del referendum del 20 e 21 settembre. Sono quattro gli indagati per reati in materia elettorale, gli investigatori stanno valutando la posizione di altri soggetti. Non è da escludere quindi l’iscrizione sul registro degli indagati di nuovi nomi nei prossimi giorni. Non è stato reso noto l’esponente che sarebbe stato favorito da questa compravendita di voti.

LEGGI ANCHE –>Elezioni comunali, ballottaggi: vince l’astensionismo

LEGGI ANCHE –> Nuovo Dpcm, sarà vietato sostare in piedi fuori bar e locali

Regionali Puglia, i risultati delle elezioni

Regionali Puglia
(WebSource)

In Puglia le ultime elezioni regionali hanno visto la vittoria di Michele Emiliano, candidato del centrosinistra con il 46,78% dei voti. A seguire nelle percentuali il candidato di centrodestra Raffaele Fitto con il 38,93%. La candidata del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia si è fermata all’11,12%. Ivan Scalfarotto (1,6%) di Italia Viva è l’unico altro ad aver raggiunto almeno l’un percento. L’affluenza a queste elezioni per il Presidente di Regione è stata del 56,43%. I voti totali ottenuti da Emiliano sono 871.028, riferiscono i dati diffusi dal Ministero dell’Interno. Il bacino di preferenze più ampio è quello dalla lista del Partito Democratico, da cui è arrivato il 17,2% delle preferenze.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Crisanti: “Limitare gli spostamenti tra regioni? Vi spiego”

LEGGI ANCHE –> Ordine psicologi: “Un nuovo lockdown gli italiani non lo reggerebbero”