Aeroporto Madrid, macabra scoperta: trovati 23 mila pulcini morti

Aeroporto Madrid, macabra scoperta della polizia che ha trovato 23 mila pulcini morti. Si sono salvati in 3000 che mangiavano le carcasse

Aeroporto Madrid Pulcini
Getty Images

Erano in scatole di cartone senza cibo né acqua e sono stati in queste condizioni per tre giorni. La polizia spagnola li ha trovati abbandonati nel terminal cargo dell’aeroporto Adolfo Suárez di Madrid-Barajas. Secondo i giornali iberici lo scorso weekend le forze dell’ordine hanno trovato 26mila pulcini e circa 3000 sono sopravvissuti.

Quelli che erano ancora vivi soffrivano di ipotermia e hanno provato a sopravvivere mangiando i resti degli altri pulcini morti. I sopravvissuti sono stati dati in affidamento a due organizzazioni che si occupano della protezione animale: la Salvando Peludos e la Alba (Asociación para la Liberación y el Bienestar Animal) che hanno trovato loro una sistemazione, distribuendo gli animali in vari posti pronti ad ospitarli. Anche i pulcini che sono riusciti ad arrivare vivi a momento della scoperta della polizia stanno morendo per le cattive condizioni di salute in cui versano. Avviata un’indagine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Bruxelles chiude i bar: 2300 casi al giorno

Aeroporto Madrid, pulcini morti: indaga la polizia

Strage di pulcini, in 23mila sono morti abbandonati in aeroporto: i pochi sopravvissuti mangiavano i resti delle…

Gepostet von Playhitmusic am Freitag, 9. Oktober 2020

Dopo il ritrovamento ha polizia ha chiesto spiegazioni alla società che gestisce l’aeroporto. Questa ha contattato chi ha spedito gli animali che si è rifiutata di farsi carico. La polizia ha quindi avviato un’indagine per far lue su tutta la vicenda: a chi erano indirizzati gli animali e chi si sarebbe dovuto occupare della loro cura e non lasciarsi per tre giorni senza alcun tipo di assistenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Russia, uomo si dà fuoco in strada: “Buon compleanno Putin”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> George Floyd, libero su cauzione il poliziotto che lo ha ucciso