Inter, Skriniar positivo al coronavirus: tampone in nazionale

Inter, Skriniar positivo al coronavirus. Il difensore ha effettuato il tampone in ritiro con la nazionale slovacca, presto un secondo test.

Skriniar coronavirus
Skriniar (Getty Images)

L’Inter si trova a vivere una situazione non facile in vista del derby di sabato 17 ottobre contro il Milan. In giornata è stata resa nota la positività di Bastoni, adesso dal ritiro della Slovacchia arriva una seconda pessima notizia per la squadra allenata da Antonio Conte. Milan Skriniar è positivo al coronavirus. Il difensore ha effettuato il tampone all’arrivo in ritiro con la sua nazionale, il risultato oggi ha rivelato il suo contagio. Alessandro Bastoni, l’altro difensore nerazzurro contagiato, è positivo al Covid-19 ventiquattro ore dopo essere risultato negativo al tampone. Il giovane si trova al momento nel ritiro della Nazionale italiana Under 21, ma tornerà a Milano per i quattordici giorni di quarantena previsti dal protocollo.

LEGGI ANCHE –> Nazionale Under 21, due positivi ma è giallo Bastoni

Inter, Skriniar positivo al coronavirus: derby a rischio

Skriniar coronavirus
Skriniar e Lukaku (Getty Images)

Sempre più casi spuntano nei club di Serie A. Dopo il cluster Genoa, due positivi al Napoli, ma in precedenza già il Milan aveva avuto due contagi (Duarte e Zlatan Ibrahimovic, posti subito in quarantena per salvaguardare il resto della squadra). Adesso è l’Inter a contare i primi positivi. Skriniar ha già effettuato un secondo tampone, riferisce Sky Sport. La nazionale slovacca e il club milanese sono in attesa dell’esito, previsto al massimo per domani.

La situazione in Italia, intanto, peggiora sensibilmente: oggi è stata superata per la prima volta dal dopo lockdown quota 3000 contagi (addirittura 1001 nuovi casi in più rispetto a ieri). Nel calcio si discute di protocolli e quarantene soft: il Napoli rischia la sconfitta per 3-0 con la Juventus ed un punto di penalizzazione per non essersi presentato a Torino. Il protocollo firmato dai venti club del massimo campionato per giocare l’intera stagione senza interruzioni: non si può chiedere il rinvio di una gara con meno di 10 contagiati, se una formazione ha a disposizione 13 calciatori, di cui un portiere, è obbligata a scendere in campo pena il 3-0 a tavolino.

LEGGI ANCHE –> Zanardi, nuova perizia: perde il controllo handbike, poi l’incidente

LEGGI ANCHE –> Viso angelico da bambina e oggi la regina della tv: la riconoscete?