Coronavirus, il bollettino del 29 settembre: 1648 nuovi contagi

La Protezione Civile, come di consueto dall’inzio dell’emergenza Coronavirus, ha reso noti i dati del bollettino del 29 settembre.

Coronavirus bollettino
Protezione Civile, bollettino coronavirus

L’Europa, in questi giorni, si trova ad affrontare un inizio di nuova ondata. La tanto e temuta seconda fase del Coronavirus sembrerebbe alle porte. La Francia, infatti, sta registrando numeri di positivi quotidiani davvero alti, così come tutti gli altri Paesi. L’Italia, purtroppo, non è da meno. I tamponi, nelle ultime settimane, tornano a far registrare una quantità di casi simile a quanto avveniva nel pieno della pandemia, ovvero nei mesi di marzo e aprile.

Molte Regioni, ma anche diversi comuni, si stanno muovendo autonomamente provando a contenere la diffusione del contagio. Ben quattro paesi, in Sardegna, sono in semi lockdown. Salgono le zone in cui la mascherina diventa obbligatoria anche all’aperto e per tutta la giornata: dopo la Campania, anche la Sicilia ha adottato la stessa misura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19 Campania, firmata nuova ordinanza: tornano le restrizioni

Coronavirus, il bollettino del 29 settembre

coronavirus bollettino 29 settembre
Coronavirus bollettino 29 settembre (Protezione Civile)

I dati di oggi riportano 1648 contagiati nelle ultime 24 ore su 90.185 tamponi effettuati. Un numero in crescita di circa 200 unità rispetto a ieri, quando però i test erano più bassi. Il numero di persone decedute arriva a 24, mentre i guariti sono 1316 guariti.

Stando ai dati forniti dalla Protezione Civile, inoltre, c’è un incremento di 71 ricoveri in Italia e di 7 persone in più in terapia intensiva.

Il timore maggiore, in questi giorni, è legato alla riapertura delle scuole. Gli esperti, infatti, convengono nell’aspettare gli inizi e la metà di ottobre per capire che effetti abbia portato questa decisione. In tutta Italia, intanto, si continuano a registrare casi di bambini e ragazzi positivi. Nelle prossime settimane si saprà qualcosa in più, soprattutto in base all’analisi della curva dell’epidemia.

LEGGI ANCHE >>> Cina, maestra avvelena 25 bambini dell’asilo: condannata a morte