Napoli, Gattuso: “Non voglio perdere Koulibaly, risultato bugiardo”

Gennaro Gattuso ai microfoni Sky nel post partita di Napoli Genoa: la sua intervista tra prestazione in campo e calciomercato.

Gattuso Napoli Genoa
Napoli, Gattuso (Getty Images)

Il Napoli travolge il Genoa al San Paolo con un pazzesco 6-0 di fronte a mille tifosi azzurri. Nel post partita mister Gennaro Gattuso frena gli entusiasmi partenopei, avvisando ai microfoni di Sky Sport“È un risultato bugiardo perché se Zielinski non faceva il 2-0 la partita non si sarebbe messa così ed avrei fatto un cambio diverso passando al 4-3-3. Abbiamo creato, ma anche rischiato. La sensazione è che qualcosa la squadra ha concesso, ma ci può stare. Vedendo il risultato sembra tutto bello, ma c’è da migliorare”.

Lozano e Osimhen insieme convincono e danno spettacolo. In particolare il messicano, che oggi ha firmato due goal. L’allenatore ribadisce un concetto già espresso alla fine della scorsa stagione: “Non gli sto regalando nulla, adesso non cade più come un ragazzino quando calcia il pallone. Io lo conoscevo bene, ma conoscevo il Lozano del PSV che puntava in continuazione l’uomo. L’anno scorso non era al top dal punto di vista mentale. Osimhen è uno che quando ti attacca, ti crea problemi. Durante la settimana dobbiamo lavorare per trovare l’equilibrio giusto. Giocare bene non basta”.

LEGGI ANCHE –> Napoli-Genoa: Highlights, Voti, Pagelle e Tabellino

Napoli, Gattuso dopo il Genoa: “Risultato bugiardo”

Napoli Genoa Highlights
Napoli Genoa (Getty Images)

Kalidou Koulibaly è tornato a guidare la difesa. Gattuso sposta l’attenzione sul mercato e risponde con sincerità sul futuro del difensore centrale: “Mi dispiacerebbe perderlo ed egoisticamente spero rimanga con noi. Ci sta dando tanto sia sul campo che come gruppo. Fino all’ultimo giorno spero che non arrivi qualche chiamata dall’estero”.

Domenica prossima il Napoli di Gattuso andrà a Torino all’Allianz Stadium per affrontare la Juventus. L’allenatore incontrerà l’amico Andrea Pirlo come avversario, entrambi in panchina. Gli azzurri si presenteranno a punteggio pieno, con una differenza reti di +8: nessun goal subito nei primi due impegni di campionato. Gattuso conclude così: “Mi auguro di fare ancora un centinaio di partite contro Pirlo. Su di me nessuno scommetteva un euro che avrei fatto una carriera come questa. Ora tocca a lui dimostrare di essere bravo e di avere le conoscenze”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Campania, il bollettino del 27 settembre: 245 casi, in calo i tamponi

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Campania, altra ordinanza di De Luca: test obbligatori a Capodichino