Maltempo: gravi disagi, da Agnano a Capri

capri maltempo
Il maltempo continua a causare disagi un po’ ovunque nel capoluogo e sulle isole: da Agnano a Capri, fino ad alcune zone del casertano.

A causa delle piogge persistenti, che si sono abbattute soprattutto di notte, un tratto della rete fognaria del Comune di Napoli, situato in via Nuova Agnano, ha ceduto.

La zona interessata si trova nelle immediate vicinanze del passaggio a livello della rete Cumana, per cui l’allagamento ha causato uno smottamento della linea ferroviaria.

Chiuso il tratto, è stata istituita una rete di autobus e navette che collegano Agnano a Bagnoli, anche se dalla Sepsa giungono notizie di pronti interventi e avvisi, nel caso in cui non vi siano più problemi al passaggio dei treni.

cumana agnano

Allo stesso modo Capri è stata teatro di numerosi disagi.

Il temporale ha causato, in primis, una frana sul crostone roccioso situato sopra via Don Giobbe Ruocco, che collega la strada provinciale con il versante nord di Marina Grande e poi al porto. Anche qui il passaggio è interdetto al traffico e al transito dei pedoni.

Non si registrano vittime o danni a persone, nonostante la preoccupazione sorta per l’istituto alberghiero Axel Munthe, che si trova a dieci metri dalla zona in cui è avvenuta la frana: gli studenti erano a casa per il ponte del 17 marzo.

Già ai primi giorni del mese l’isola si è trovata a fare i conti con il maltempo, quando il muro di contenimento di un giardino situato in via San Francesco, che collega il porto alla piazza, ha ceduto.

A Sessa Aurunca, nel casertano, uno stabile confiscato alla camorra e utilizzato da alcuni disabili è stato evacuato a scopo precauzionale, così come un’abitazione privata del centro.

In tutto il capoluogo campano, si sono susseguite ininterrotte le chiamate di soccorso, numerosi disagi sono avvertiti anche dagli automobilisti per la già precaria condizione delle strade, irte di buche e, talvolta, voragini.