WhatsApp, addio allo smartphone: la grande novità per gli utenti

Spunta una clamorosa novità per quanto riguarda WhatsApp. Infatti da oggi non servirà più il cellulare per accedere: scopriamo cosa cambia.

WhatsApp è pronta a lanciare una clamorosa novità, con gli utenti che finalmente potranno dire addio anche all’uso dello smartphone per accedere: tutte le novità presentate dal colosso della messaggistica istantanea.

WhatsApp
Spunta una grande novità all’interno dell’applicazione (via WebSource)

Non finisce mai il lavoro degli sviluppatori di WhatsApp, che da anni lavorano per rendere al meglio l’applicazione, tenendo sempre lontana la concorrenza. Stavolta quindi il team di Meta è pronta a modificare la versione. Infatti l’obiettivo dell’ultimo lavoro è quello di migliorare velocità, stabilità e consumo delle risorse. Tutte queste novità saranno in arrivo anche per la nativa versione di MacOS. Quindi la storica applicazione di messaggistica istantanea è pronta a togliere i veli sulla nuova versione per computer.

Infatti se da un lato non ci sono grandissime novità dal lato estetico, dall’altro sono molte le novità dal punto di vista tecnico. Quindi la scelta di sviluppare una versione nativa dell’app porta indubbi miglioramenti in tema di velocità, stabilità e consumo di risorse. Le ultime novità dell’applicazione riguardavano reazioni ai messaggi per tutti, invio di file fino a 2 GB e gruppi sempre più numerosi. Scopriamo quindi tutte le novità in arrivo con la nuova versione per desktop.

WhatsApp, lanciata la nuova versione per desktop: cosa cambia

WhatsApp
Il nuovo strumento in arrivo sull’applicazione di messaggistica (Via WebSource)

Con il nuovo importante aggiornamento bisogna sapere che adesso sarà possibile sfruttare WhatsApp anche se lo smartphone principale non è collegato. In questo modo l’applicazione diventa diventa totalmente indipendente da quella installata sullo smartphone. Sarà però necessario associare l’applicazione al proprio account al primo avvio. Basta entrare, tramite smartphone, nel menu delle impostazioni dell’app e selezionare la voce Dispositivi collegati. Il tutto avverrà tramite codice QR. Inoltre le novità non sembrano finire qui.

Infatti oramai è in dirittura d’arrivo l’app nativa per macOS. Questa potrà già essere testata andando ad aderire al programma TestFlight. Al suo interno ci sarà più di qualche segnale sull’integrazione del supporto multi-dispositivo per tablet. Inoltre a breve sarà anche possibile trasferire chat, foto e video di WhatsApp da Android a iPhone. A lanciare l’indiscrezione, ovviamente ci ha pensato il sito WABetaInfo, da sempre informato sulle ultime novità in arrivo sul servizio di messaggistica. Ad aprile il sito ha infatti pubblicato lo screenshot di una versione beta tramite la quale si poteva attivare il multi-dispositivo anche sui tablet ed altri dispositivi mobili. Al momento non c’è ancora una data per l’uscita di queste nuove funzioni.

Impostazioni privacy