Plastica in grafene, da oggi è possibile: l’invenzione rivoluzionaria

La plastica non è più un problema, grazie al processo flash joule gli scarti in plastica delle auto possono essere trasformati in grafene

Una nuova invenzione permette di compiere passi avanti nel riciclo della plastica. Gli oggetti che posseggono più plastica sono le automobili, ma grazie alla tecnica del flash joule si possono trasformare gli scarti in plastica delle auto in grafene. In tal modo si può ridurre notevolmente la quantità di plastica e di inquinamento.

plastica
Gli scarti in plastica delle auto possono essere trasformati in grafene (fonte: Pexels)

Alcuni scienziati della Rice University, in Texas, hanno trovato il modo per riciclare la plastica delle auto. Le macchine che vengono rottamate producono una grande quantità di scarti, attraverso la tecnica del flash joule, la plastica può essere trasformata in grafene, prima viene macinata e resa polvere poi attraversata da elettricità ad alta tensione che la fa esplodere. Le temperature raggiunte superano i 2700 gradi. Per adesso questa tecnica è in fase di sperimentazione e i ricercatori stanno collaborando con la casa automobilistica Ford.

L’aspetto rivoluzionario è rappresentato proprio dalla possibilità del riciclo. Infatti, il grafene realizzato attraverso questo processo può essere utilizzato per produrre nuove parti di automobili. Inoltre le nuove componenti prodotte con il grafene possono essere a loro volta riciclate. In tal modo la quantità di plastica all’interno delle discariche potrebbe essere notevolmente ridotta.

Come funziona la trasformazione della plastica in grafene

Plastica
Passaggio dalla Plastica al grafene (Via Pexels)

Il processo identificato con il nome di Flash Joule trasforma qualsiasi tipo di carbonio presente all’interno della plastica in grafene rendendo vapore gli altri elementi, principalmente idrogeno, ossigeno, cloro e silice. Se si riuscisse ad applicare la tecnica a tutte le auto ci sarebbe una grandissima quantità di riciclo, evitando quasi del tutto i rifiuti. Negli Stati Uniti un’auto contiene in media 300 kg di plastica realizzati con materiali differenti e difficilmente riciclabili. Ma questa nuova tecnica non fa distinzioni tra plastiche e le rende totalmente riciclabili.

Inoltre, realizzare le macchine con plastica contenente il grafene, oltre a permettere il continuo riciclo ha anche numerose qualità. Le proprietà che conferisce il grafene all’automobile sono: maggiore resistenza e una migliore insonorizzazione del veicolo. La speranza è che questa invenzione possa diffondersi per poi ridurre a zero lo spreco di plastica.