Netflix mette lo stop definitivo: succederà entro la fine dell’anno

Presa di posizione importante di Netflix in vista della fine dell’anno. Infatti il colosso è pronto a dire stop: i dettagli della decisione

Spunta una decisione importante da parte di Netflix, pronta a combattere i problemi che da diverso tempo attanagliano il colosso dello streaming video. Andiamo quindi a vedere quali saranno tutte le novità in arrivo.

Netflix
Tutte le novità che cambieranno l’applicazione (via Screenshot)

Sono tantissime le novità in arrivo su Netflix entro la fine dell’anno. Infatti l’applicazione è pronta a introdurre le pubblicità proprio al termine di questo 2022. Inoltre sempre sull’applicazione potrebbero entrare a pieno regime le misure contro la condivisione delle password. A comunicarlo a tutti gli abbonati è proprio un memo diffuso dal colosso di Reed Hastings nei confronti dei propri dipendenti. La notizia è stata riportata in esclusiva dal New York Times. Proprio per quanto riguarda la pubblicità, sembra proprio che l’azienda stia facendo di tutto per anticipare i tempi.

Infatti la decisione è arrivata subito dopo aver visto i pessimi risultati in borsa dopo la diffusione degli ultimi risultati fiscali, quando si è registrata la prima contrazione di abbonati della storia. Secondo i dati la contrazione in sé è trascurabile, visto che si parla di 200.000 abbonati su oltre 200 milioni. Nonostante ciò ci sono due dettagli da osservare. Il primo riguarda la classica fine dell’era dell’ottimismo delle imprese di grande successo in cui si crede che sia possibile crescere per sempre. Mentre la seconda una nuova perdita di circa 2 milioni di abbonati nel corso dei prossimi mesi. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo.

Netflix pronta a correre subito ai ripari: il piano del colosso dello streaming

Netflix
Il logo della famosa piattaforma di streaming video (via WebSource)

Stando a quanto riportato dal New York Times, il memo dell’azienda non indica i dettagli economici e le modalità dell’arrivo della pubblicità su Netflix, ma comunicazioni ufficiali risalenti a qualche settimana fa avevano già dato qualche indicazione a riguardo. Quindi stando alle anticipazioni ci sarà un piano che avrà un costo mensile minore e includerà “qualche” annuncio. Al momento però non è dato sapere quanto lunghi e con quanta frequenza spunteranno questi annunci. Inoltre è ignoto anche il costo del piano mensile che riguarda le pubblicità.

Quindi i dettagli scarseggiano anche per quanto riguarda la condivisione delle password, ma qualcosa sappiamo già grazie ai primi test condotti in alcuni mercati. Inoltre l’azienda ha più volte sottolineato che questa pratica non è mai stata concessa, se non tra persone residenti nella stessa abitazione, ma finora Netflix ha tollerato perché, sintetizzando al massimo, le ha fatto comodo/non ne ha avuto bisogno. Quindi l’iniziativa dovrebbe prevedere la condivisione della password con massimo due persone.