Postepay, attento all’ultimo accredito: potresti dover andare dalla Polizia

Nuova truffa ai danni dei clienti Postepay: il messaggio malevolo che sta girando in questi giorni. I dettagli 

I malintenzionati non si fermano proprio mai neppure a Pasqua, ad aprile, infatti, si sta diffondendo una nuova truffa per i clienti di Postepay.

PostePay
Il nuovo raggiro sulla pre-pagata di Poste Italiane ( Screenshot)

Oramai circola in rete un nuovo tipo di raggiro chiamato phishing, attraverso il quale un malintenzionato riesce ad estorcere informazioni personali della vittima caduta nella trappola. Nella maggior parte dei casi questi ignobili tentativi vengono messi in atto attraverso delle e-mail. L’hacker può agire fingendosi enti pubblici come Agenzia delle Entrate o Banche. Questa volta è il turno di Poste Italiane, in particolare coloro i quali possiedono una Postepay devono prestare attenzione a non cadere nel nuovo tentativo di truffa. Dunque, a quanto pare i tantissimi passi in avanti fatti in tema di sicurezza non bastano ancora.

Truffa ai danni dei clienti Postepay: come difendersi

PostePay
Il nuovo raggiro presente per la carta pre-pagata (Screenshot)

Una delle principali fonti di minacce per i clienti di Postepay sono eventuali messaggi sospetti, in cui si fa accenno ad un bonifico inaspettato sulla carta di credito. Il tentativo di truffa comunica finti accrediti superiori a mille euro sul nostro conto, esortandoci a cliccare sul link in allegato. Di seguito un esempio: “Movimento in entrata sul tuo conto Postepay. Clicca qui per i dettagli”. Il povero malcapitato che cliccherà sul link, si troverà purtroppo a fornire i propri dati personali e finanziari come i codici di accesso. Il rischio è quello di perdere tutti i propri risparmi in un attimo.

Tra i consigli che possiamo darvi, in caso del minimo sospetto, c’è in primis quello di denunciare prontamente nel caso in cui siate stati già truffati. Diversamente, sappiate che nessun organo ufficiale di questo tipo invia comunicazioni in cui chiede dati sensibili tramite internet. Controllate sempre l’indirizzo ed il numero del mittente e magari fare una chiamata al vostro istituto di credito per accertarvi che sia tutto nella norma.

Quindi, nell’ipotesi in cui abbiamo cliccato accidentale sul link presente nella mail o nel messaggio sospetto, è probabile essere diventati vittima di una truffa. In tal cosa, perciò, è necessario denunciare subito alla Polizia Postale tramite form dedicato e contattare la propria banca, posta o servizio di carta di credito. Inoltre, se abbiamo un account Gmail, possiamo denunciare l’episodio a Google attraverso un loro form specifico. Infine, un altro passaggio fondamentale è anche quello di cambiare immediatamente tutte le password.