Sconto diesel e benzina prorogato: fino a quando durerà

Il Governo, nelle ultime ore, ha prorogato lo sconto del diesel e della benzina con un ulteriore abbattimento delle accise di 25 centesimi: quanto durerà la proroga 

Il prezzo dei carburanti per motori diesel e benzina nel mese scorso era aumentato esponenzialmente, a causa dell’assedio in Ucraina che ha comportato una serie di sanzioni economiche alla Russia.

benzina
Un distributore di benzina (Pixabay)

A febbraio il costo del carburante aveva superato la soglia dei 2 euro e cinquanta centesimi al litro. Dunque, un intervento del Governo è stato indispensabile per evitare una vera e propria catastrofe per le tasche degli italiani. L’Esecutivo, perciò, ha messo in campo una serie di misure per evitare una crisi economica tra queste c’è stato anche il taglio di 30,5 centesimi delle tasse sui carburanti. Tale misura è stata approvata il 22 marzo e sarebbe stata valida per un mese, fino 21 aprile.
Tuttavia, in molti erano preoccupati per la situazione che si sarebbe creata subito dopo Pasqua. I consumatori, infatti, speravano in un nuovo intervento da parte del Governo. Intanto, nei mesi che verranno, le aliquote dei tributi potranno variare esclusivamente a seguito di un decreto ministeriale.

Fino a quando possiamo beneficiare dello sconto diesel e benzina

benzina
Una pompa di benzina per il rifornimento dei veicoli (via pixabay)

Nelle ultime ore, il Governo ha ufficializzato i nuovi incentivi auto 2022. Inoltre, per fortuna, ha anche comunicato un ulteriore breve proroga del taglio di 25 centesimi di euro più IVA delle accise. Dunque, gli sconti sul prezzo della benzina potrebbero essere prorogati o ampliati con cadenza mensile, ogni trenta giorni. In ogni caso, l’Esecutivo aveva annunciato che avrebbe valutato l’andamento del mercato per poi, eventualmente, prendere delle nuove decisioni necessarie per arginare i prezzi del carburante. Quindi, per adesso, è arrivata una mini proroga di 10 giorni.

Il taglio delle accise, perciò, sarà esteso fino al 2 maggio 2022. Inoltre, il ministro dell’Economia Daniele Franco ha comunicato che sarà utilizzato ancora l’extragettito dell’IVA sui carburanti per permettere un ulteriormente taglio delle accise. “Oggi ricordo che con decreto ministeriale firmato da me e dal ministro Cingolani abbiamo esteso di 10 giorni l’abbattimento di 25 centesimi dell’accisa su benzina e gasolio utilizzando il sovra-gettito iva, quindi l’abbattimento dell’accisa viene esteso da oggi fino al 2 maggio“. Queste le parole del ministro Franco.

Attualmente, in base alle statistiche, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è 1,797 euro/litro. Per quanto riguarda, invece, servito, per la benzina il prezzo medio praticato era di 1,937 euro/litro. Il diesel, in modalità self, il prezzo si ferma intorno ai 1,792 euro/litro. In modalità servito, invece, la media era di 1,934 euro/litro.