Digitale terrestre, un altro switch-off dal 28 aprile: chi dovrà risintonizzare la tv

Il prossimo 28 aprile sarà un’altra data fondamentale per il digitale terrestre italiano: chi dovrà risintonizzare la propria televisione?

In questi ultimi mesi, ormai, abbiamo imparato cosa sta accadendo alle reti televisive italiane. Il processo di refarming, il termine utilizzato per indicare il passaggio delle trasmissioni dalle attuali frequenze a quelle in alta definizione, ha già avuto fine al Nord Italia ed altri settori del nostro Paese. In queste e nelle prossime settimane prosegue e proseguirà il processo nel resto dell’Italia.

digitale terrestre
Un telecomando con un tasto di accensione e spegnimento in primo piano (via pixabay)

La nuova tv digitale rappresenta il cambiamento. Un modo per guardare al futuro, tenendo presente lo spot scelto dal MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico): “La tv cambia, guardiamo avanti”. Un processo graduale che permetterà il passaggio delle trasmissioni della nostra tv sulle frequenze in alta definizione. Il programma dovrebbe andare avanti fino alla fine del mese di giugno e prevede una migrazione delle reti su nuove frequenze, lasciando le attuali agli operatori telefonici che potranno implementare la tecnologia del 5G. Per poter aiutare gli italiani ad adeguarsi alla trasformazione in atto, il governo ha previsto l’erogazione di un Bonus TV. Si tratta di un incentivo che permette al consumatore di avere uno sconto sul prezzo di vendita dell’apparecchio che si va ad acquistare, sia che si tratti di un nuovo televisore sia che di un decoder.

Se possiedi una tv obsoleta, puoi inoltre richiedere il nuovo Bonus Rottamazione TV. Non sai cos’è? Semplice, è un incentivo che permette di comprare una nuova tv con lo sconto del 20% sul prezzo di vendita (il tetto massimo è una detrazione di 100 euro). Ovviamente, per ottenerlo, bisogna procedere con la rottamazione del vecchio apparecchio non più compatibile.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

Digitale terrestre: tutto quello che devi sapere sullo switch-off del 28 aprile

digitale terrestre
Ancora problemi per il nuovo segnale del digitale terrestre (Pixabay)

Adesso che abbiamo velocemente riepilogato alcune delle informazioni principali da tenere a mente in questo periodo, scopriamo cosa succederà a partire dal prossimo 28 aprile. Lo switch-off che, lo ripetiamo, sta interessando la nostra penisola, entrerà nel vivo anche in Sicilia. A partire dalla data indicata in precedenza, ad esempio, il Telegiornale di Sicilia si troverà al canale 12 del digitale terrestre degli abitanti di quella Regione. Una data che, però, non sarà uguale per tutti.

Da calendario, infatti, si partirà il 28 aprile da Messina ed alcune zone della provincia. Il processo arriverà a compimento solo il giorno 10 maggio quando sarà necessaria una nuova sintonizzazione per le ultime zone interessate: Pantelleria, Lampedusa, Linosa e Ustica.