Will Smith, sanzione pesantissima dopo il pugno a Chris Rock

Dopo il pugno a Chris Rock è arrivata una pesantissima sanzione per Will Smith. Ad infliggerla è direttamente l’Academy: la decisione.

Il pugno di Will Smith a Chris Rock ha messo il mondo sotto choc. Adesso l’Academy, dopo essersi dissociata da ogni tipo di violenza, ha deciso di infliggere una pesante sanzione all’attore: cos’è successo.

Will Smith
Le lacrime dell’attore durante il discorso agli Oscar (via Ansa Foto)

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock in diretta mondiale ha creato non poco imbarazzo agli organizzatori degli Oscar. Dopo l’accaduto le varie parti coinvolte stanno aggiungendo sempre più dettagli all’incredibile situazione tragicomica che si è venuta a creare durante la cerimonia. A quasi una settimana dalla faccenda l’attore 53enne ha preso una decisione importante che fa scalpore.

La decisione, appunto, è avvenuta dopo che Will Smith ha sferrato un pugno a Chris Rock. Il comico aveva fatto una battuta sulla malattia che affligge sua moglie, l’alopecia. Nonostante ciò l’attore sta cercando di tornare sui suoi passi. A svelare la decisione incredibile ci ha pensato il settimanale Variety, con un comunicato rilasciato nella notte tra il 1 e il 2 aprile 2022. Infatti il protagonista del gesto violento o ha deciso addirittura di dimettersi come membro dell’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences. Andiamo quindi a vedere il comunicato.

Will Smith si dimette da membro dell’Academy: decisione dell’Academy

Will Smith
Will Smith dopo lo schiaffo a Chris Rock (via Ansa Foto)

Will Smith, dopo la vittoria del suo primo Oscar, ha cercato di scusarsi, per l’ennesima volta, per la sua irruenza e per essere stato offensivo. Infatti con un comunicato l’attore ha affermato: “L’elenco di coloro che ho ferito è lungo e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei amici e persone care, tutti i presenti e tutto il pubblico a casa“. Con una lunga lettera il 53enne ha cercato di dissociarsi dal suo gesto violento.

Infatti l’attore sembrerebbe aver capito l’errore fatto e sempre nella lettera ha continuato: “Il cambiamento richiede tempo e io sono impegnato a lavorare su me stesso per assicurarmi di non permettere mai più alla violenza di prendere il sopravvento sulla ragione“. Smith sente quindi di aver tradito la fiducia dell’Academy, privando anche gli altri attori di celebrare ed essere celebrati per il loro lavoro straordinario.

Will Smith ha poi continuato: “Sono affranto. Voglio riportare l’attenzione su coloro che meritano attenzione per i loro risultati e consentire all’Academy di tornare all’incredibile lavoro che svolge per supportare la creatività e l’abilità artistica nei film“. D’altro canto l’Academy ha accettato le dimissioni e comunque procederà con eventuali procedimenti disciplinari. Inoltre da oggi Will Smith nell’Academy non avrà più diritto di voto.