Bonus casa, annuncio Agenzia delle Entrate: è necessario saperlo

L’Agenzia delle Entrata ha reso noto un importante annuncio per poter usufruire del bonus casa, del Superbonus 110% e dell’ecobonus: tutti i dettagli 

Con la risoluzione n. 12 del 14 marzo 2022, l’Agenzia delle entrate ha comunicato le istruzioni per la compilazione del modello F24.

Bonus casa
Bonus casa: le modalità per usufruirvi (Fonte: Pixabay)

Inoltre, sono arrivati anche i nuovi codici tributo per utilizzare in compensazione attraverso il modello F24 i crediti d’imposta relativi alle detrazioni cedute e agli sconti in fattura, applicati a chi ha beneficiato dei bonus casa, dal Superbonus 110% all’ecobonus. Come ormai è ben noto, il bonus casa fa riferimento a quella che l’Agenzia delle Entrate definisce come un aiuto per le ristrutturazioni edilizie della propria abitazione. Dunque sarà possibile usufruire di tale deduzione anche per l’anno 2022, attraverso una detrazione Irpef, sconto in fattura e cessione del credito.
Come riportato da Sky Tg24, sono previsti tre diversi modalità per usufruire dei bonus casa:

  • come detrazione in dichiarazione dei redditi
  • attraverso uno sconto in fattura
  • con la cessione del credito, a cui sono state apportate delle modifiche con il decreto Sostegni ter
    Il decreto ha differenziato la disciplina applicabile “in caso di prima opzione per la cessione del credito rispetto allo sconto in fattura.

Bonus casa: i nuovi codici per poter accedere all’incentivo

Bonus casa
Bonus casa: L’Agenzia della Entrate ha pubblicato i codici per accedere all’incentivo (Fonte: Pixabay)

I codici tributo sono indicati nella sezione “Erario”, nella sezione “importi a credito compensati”, oppure, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento del credito compensato, nella colonna “importi a debito versati”.

I nuovi codici tributo per la cessione del credito sono:

  • 7701 per il Superbonus
  • 7702 per l’ecobonus e l’installazione di impianti fotovoltaici
  • 7703 per il sisma bonus
  • 7704 per l’installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici
  • 7705 per il bonus facciate
  • 7706 per il recupero del patrimonio edilizio
  • 7707 per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Invece per quanto riguarda lo sconto in fattura, i nuovi codici tributo sono:

  • 7711 per il Superbonus
  • 7712 per l’ecobonus e l’installazione di impianti fotovoltaici
  • 7713 per il sisma bonus
  • 7714 per l’installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici
  • 7715 per il bonus facciate
  • 7716 per il recupero del patrimonio edilizio
  • 7717 per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Inoltre, l’Agenzia delle Entrate specifica pure come compilare il modello F24, da inoltrare soltanto attraverso i servizi telematici disponibili sul sito delle Entrate.
Nel campo “anno di riferimento” del modello F24 deve essere specificato l’anno in cui è utilizzabile in compensazione l’importo annuale del credito, nel formato “AAAA”.