I tre videogiochi perfetti per una serie tv

Quanto sarebbe bello se i videogiochi si trasformassero in una serie tv? I tre migliori titoli che sarebbero perfetti.

Esistono dei giochi che hanno segnato la storia del mondo videoludico. Alcuni di questi, infatti, hanno permesso di rendere cinematograficamente le avventure pensate per console. Personaggi emblematici, iconici che hanno conquistato il cuore di intere generazioni.

videogiochi
Assassin’s creed valhalla (via social)

Spesso le storie inventate per i videogiochi restano tali perché tali sono state concepite. Eppure, alle volte, la loro forza va oltre ogni aspettativa, tanto da diventare dei veri e propri spunti per qualcosa di nuovo. Al cinema, ad esempio, abbiamo assistito a più di un’occasione nella quale ha debuttato un prodotto che è nato, inizialmente, per il mondo dei giochi per console.

Ma la domanda che sorge spontanea, oggi che la fruizione di contenuti video è semplificata e privilegiata, cosa succederebbe se qualcuno dei titoli ai quali hai giocato diventasse una serie tv? Di seguito ti proponiamo i tre titoli che potrebbero funzionare al meglio se case di produzione come Netflix o Amazon decidessero di puntarci.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

I tre migliori videogiochi che sarebbero perfetti per una serie tv

videogiochi
Un joystick per poter giocare alla Xbox (via pixabay)

Di seguito proponiamo i tre titoli che, secondo noi, potrebbero rendere al massimo come serie tv.

Assassin’s Creed – Diciamolo chiaramente, qualora arrivasse sul piccolo schermo un prodotto del genere, i videogiocatori di tutto il mondo impazzirebbero letteralmente. La trama, gli spunti storici e l’azione sicuramente non mancherebbero, ma ovviamente si tratta di un salto importante. Il film uscito nelle sale nel 2017 non ha convinto per niente, ma forse proprio perché si tratta di un prodotto limitato ad un paio di ore. Cosa succederebbe se si provasse a sviluppare la trama lungo un arco narrativo molto più ampio?

Horizon – Stiamo parlando di un videogioco relativamente giovane rispetto agli altri due presenti in questo trio. Eppure, il carisma di Aloy ha conquistato il cuore dei videogiocatori nelle due storie che i creatori del gioco hanno ritagliato intorno alla sua figura. Un’eroina che non teme il confronto con gli altri giganti del mondo videoludico. Sfacciata, di animo nobile e pronta a salvare l’umanità in un mondo post-apocalittico. I presupposti per una serie tv non mancano, chissà se in futuro ci sarà spazio per Aloy sul piccolo schermo.

Silent Hill – Intorno a questo titolo si sono un po’ spenti i riflettori, ma andrebbe rispolverato a beneficio delle nuove generazioni. Sicuramente una serie tv potrebbe aiutare in tal senso a rivitalizzare una trilogia che ha segnato la storia dei videogiochi.