Star Wars, tutto bloccato: data d’uscita rimandata al 2027!

Star Wars è costretto a bloccare l’uscita di un titolo molto atteso dopo aver diffuso già il primo trailer. Cosa è successo: nuova data d’uscita.

Non vedremo il prossimo progetto Star Wars prima di cinque o addirittura sei anni. Sembra che la data d’uscita sia stata rinviata almeno fino al 2027 a causa di grossi problemi di personale. Perché nessuno vuole lavorarci?

Star Wars
Le prime immagini del prossimo videogioco Star Wars Eclipse

La saga di Guerre Stellari (come fu conosciuta in Italia ai tempi del primo film datato 1977) è tra le più prolifiche e di maggior successo nell’intera storia del cinema. La Skywalker Saga contiene nove film, a cui si vanno ad aggiungere le pellicole spin off e le serie (animate e live action). Non esiste al mondo qualcuno che non conosca o non abbia mai sentito parlare di Star Wars, ma neanche in un ambiente del genere è facile lavorare. Può sembrare quasi assurdo, ma c’è un grosso problema di personale.

Facciamo chiarezza: in questo caso non parliamo della Lucasfilm (la casa di produzione cinematografica fondata dal creatore George Lucas), ma della società responsabile dello sviluppo del prossimo videogioco di Star Wars: la Quantic Dream. Infatti – riferisce la fonte XFire – l’uscita del gioco è distante ancora anni. Impossibile poter giocare a Star Wars Eclipse prima dell’anno 2027/2028.

Il nuovo progetto Star Wars rimandato al 2027

Star Wars
La saga Star Wars

Il trailer del videogioco è stato rilasciato a dicembre scorso, attirando l’attenzione del pubblico e facendo crescere parecchio l’attesa per un titolo che promette grandi cose. La storia sarà ambientata nell’epoca dell’Alta Repubblica, eppure c’è qualcosa che non va nella casa di produzione che si occupa di sviluppare questo titolo. L’annuncio è arrivato con anni di anticipo, perché così presto? La linea di annunciare un nuovo videogioco con larghissimo anticipo sembra essere quella adottata dai principali studi del settore (lo stesso hanno fatto Bethesda, Rockstar Games ed Electronic Arts, dunque non c’è da stupirsi).

La verità nascosta è un’altra: la Quantic Dream sperava che l’approvazione del pubblico verso questo videogioco attirasse personale per lavorare al suo sviluppo. Negli ultimi due anni ci sono state accuse di molestie sessuali e una cultura del lavoro tossica all’interno dell’azienda. Questo ha contribuito ad un clima di sfiducia intorno alla Quantic Dream, che fatica a trovare qualcuno interessato. Nonostante il trailer, gli sviluppatori girano al largo dallo studio.

Una ricerca condotta da XFire ha dimostrato che lo studio che dovrà sviluppare Star Wars Eclipse ha attualmente 67 candidature aperte. Gli annunci risultano pubblicati a febbraio 2022, ma – utilizzando uno strumento di archiviazione digitale – si scopre che queste posizioni sono scoperte da oltre due anni. Tra queste anche posizioni di livello senior. Dietro l’uscita del trailer potrebbe esserci, infine, il tentativo di mettersi in mostra in vista di un’acquisizione da parte di qualche grosso studio del settore videoludico.