Un nuovo malware sta invadendo i vostri dispositivi: attenzione che svuota i conti

Spunta un nuovo pericolosissimo malware che colpisce gli smartphone. Il suo nome è Brata ed è in grado di svuotare il vostro conto corrente. 

Un nuovo pericoloso virus è pronto ad attaccare i vostri smartphone. A dare l’annuncio è la società di cyber-sicurezza italiana Cleafy. Il malware è in grado di assumere diverse varianti che sono ancora più pericolose per il sistema.

Malware Brata
Il nuovo virus che colpisce il vostro smartphone (via WebSource)

Un nuovo attacco informatico sta colpendo l’Italia, il suo nome è Brata ed avrebbe assunto diverse varianti in grado addirittura di cancellarvi lo smartphone. Infatti oltre ad attaccarvi i dati e la carta di credito, questo virus può anche cancellare tutti i dati presenti nello smartphone, effettuando in autonomia un reset ai dati di fabbrica. Questi malware aggressivi e pericolosi sono stati individuati dalla società italiana di cyber-sicurezza Cleafy.

Questo virus è particolarmente insidioso ed è spuntato nel Regno Unito, in Polonia, in Italia e in America Latina. Le tre nuove varianti di questo malware sono: BRATA.A, BRATA.B e BRATA.C. Inoltre questo virus dovrebbe essere un un RAT, cioè un Remote Access Trojan, ossia il famoso cavallo di troia pronto ad intrappolare il vostro sistema operativo. Andiamo quindi a vedere come funziona il malware.

Malware, attenzione a Brata: il nuovo cavallo di Troia che invade il vostro dispositivo

Malware Brata
Come funziona il nuovo virus che attacca il vostro sistema. (via Screensjot)

Come abbiamo rivelato Brata non è altro che un Cavallo di Troia, comandato a distanza dagli hacker. Infatti se uno smartphone viene attaccato, allora il codice si metterà all’opera e inizia a scaricare il Trojan vero e proprio. Questo cavallo di Troia, poi si metteerà all’opera per svuotarvi il conto bancario. I primi segnali di diffusione di Brata risalgono a giugno 2021 quando un gruppo di cybercriminali ha iniziato una massiccia campagna di phishing a tema bancario. Questi hacker infatti avrebbero anche utilizzato un i nomi e le grafiche di importanti istituti di credito italiani, gli utenti venivano inviati su un sito contraffatto e indotti a scaricare app infette.

POTREBBE INTERESSARTI >>> DAZN raddoppia il prezzo dell’abbonamento: clienti in totale rivolta!

Inoltre per agire queste app per agire chiedevano la concessione di autorizzazioni complete sul telefono Android. Una volta che l’utente inconsapevole forniva tutte queste autorizzazione alla presunta app di sicurezza, questa era in grado di fare danni di qualsiasi tipo sul vostro cellulare. Infatti questi hacker sono in grado anche di leggere il messaggio SMS inviato dalla banca come secondo fattore di autenticazione, per sbloccare qualsiasi tipo di transazione direttamente dal vostro conto. Inoltre le nuove varianti sarebbero in grado anche di utilizzare il GPS dal vostro cellulare.

LEGGI ANCHE >>> Blizzard, clamoroso annuncio: videogiocatori entusiasti

Ad oggi le mail di Brata sono sempre partite da un e-mail o un SMS di phishing, ossia un messaggio finto proveniente da una banca che in realtà non esiste. Esistono quindi alcuni metodi per difendersi da questo malware. Il primo consiste nel non cliccare su un link ricevuto via email o SMS, a meno che il mittente non sia una persona fidata. Inoltre non bisognerà mai scaricare app Android da siti esterni, o da store non ufficiali, visto che già il Play Store di Google non è sicuro al 100%.