Non mi lasciare: le anticipazioni del secondo episodio

Dopo il primo episodio, questa sera andrà in onda anche la seconda puntata di Non mi lasciare: le anticipazioni di quello che accadrà.

non mi lasciare
Vittoria Puccini nei panni del vicequestore Elena Zonin (via screenshot)

Questa sera andrà in onda una nuova fiction Rai che promette di emozionare il pubblico e regalare spettacolo ed intrattenimento. Le vicende del vicequestore Elena Zonin ti aspettano a partire dalle ore 21.25 su Rai 1. Ma attenzione, questa sera andrà in onda un doppio appuntamento. Quindi subito dopo il primo episodio, i telespettatori potranno godersi anche la seconda puntata.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

C’è però la possibilità, per i più curiosi, di poter guardare in anteprima il primo episodio. In pochi semplici passi ti spieghiamo qui come fare. Adesso però ti proponiamo le anticipazioni di quella che è la seconda puntata della fiction. Scopriamo insieme cosa succede.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp, adesso è possibile leggere i messaggi eliminati: come fare

Non mi lasciare: cosa succede nel secondo episodio?

non mi lasciare
Vittoria Puccini interpreta Elena Zonin (via screenshot)

Sappiamo che Elena Zonin è costretta a tornare a Venezia, sua città natale, dopo il ritrovamento nella Laguna del cadavere di un bambino. Lei, vicequestore ed esperta di crimini digitali e pedofilia, interviene per affiancare nelle indagini Daniele, suo amore di gioventù, che adesso ha un lavoro in Polizia. Scopriamo adesso cosa succede nella seconda puntata.

LEGGI ANCHE >>> Non mi lasciare: come guardare il primo episodio prima che vada in onda

Il piccolo Angelo scappa dalla Casa Famiglia in cui vive e raggiunge Venezia perché vuole incontrare Elisa, una ragazza con la quale sta chattando. Intanto, Elena e Daniele ottengono alcune informazioni da Karim, un uomo che vive di piccoli furti e che conosceva bene Gilberto, il bambino ritrovato nella Laguna. Grazie alla soffiata di Karim riescono a catturare un losco personaggio chiamato il Cioro. Quest’uomo ammette di avere incontrato il ragazzo nel giorno stesso della sua scomparsa, ma nega con fermezza di averlo ucciso. Nessuno sembra credergli, tranne Elena. La donna, contro il parere dei colleghi, è convinta che il Cioro abbia detto la verità e che non sia l’assassino.