Sanremo 2022 con il rischio Covid: cosa potrebbe saltare

Sanremo 2022 | Tra qualche settimana debutterà finalmente la nuova edizione del Festival: cosa potrebbe saltare a causa del Covid 

Sanremo 2022
Il conduttore durante l’ultima edizione del Festival (Via Getty Images)

Manca sempre meno alla nuova edizione del Festival di Sanremo. Tuttavia, i contagi sempre più in aumento legati al covid-19 fanno temere per le sorti della kermesse musicale. L’anno scorso, i vertici della Rai, hanno posticipato il festival di un mese ed è andato in onda senza pubblico. Si spera, dunque, che per quest’anno non ci siano ulteriori restrizioni, attualmente, infatti, i teatri sono ancora aperti. Ad oggi in base al decreto in vigore fino al 31 gennaio sono vietate infatti “le feste, comunque denominate, gli eventi a queste assimilati e i concerti che implichino assembramenti in spazi aperti”.

Per tale motivo, alcuni eventi in programma per il festival potrebbero essere annullati, ad esempio il tappeto rosso. A rischio anche gli spostamenti di programmi di intrattenimento Rai a Sanremo. Confermati per ora soltanto la puntata di Domenica In dopo la finale e Casa Sanremo. Intanto i vertici della Rai hanno cancellato il Gran Galà della Stampa che si tiene solitamente la sera prima dell’inizio del Festival di Sanremo. Tuttavia, Tv Blog ha rivelato che le date della gara canora sono confermate: si terrà dall’1 al 5 febbraio 2022.

LEGGI ANCHE —> Belen confessa: “Ho le corna”. Quale ex gliele avrebbe ‘messe’

Le novità di Sanremo 2022

Sanremo 2022
Sanremo 2022

Grosse novità introdotte da Amadeus tra queste una che riguarda la serata delle cover. In passato, la regola voleva che i cantanti in gara potevano scegliere i brani pubblicati negli anni Sessanta, Settanta e Ottanta. Quest’anno, invece, potranno scegliere i brani rilasciati dal 1 gennaio 1960 al 31 dicembre 1999.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Iva Zanicchi stronca tutti: “Sarà l’ultimo”

Inoltre potranno decidere di esibirsi anche con brani internazionali. Nel frattempo, i giornalisti ascolteranno i brani in gara suddivisi in due diverse città e non tutti insieme. La data del primo ascolto è prevista per il 13 gennaio e dovrebbe tenersi tra Roma e Milano.