Campania, parte la vaccinazione per i bambini: quello che devi sapere

La Regione Campania ha comunicato la data d’inizio della campagna di vaccinazione per i bambini: tutto quello che c’è da sapere.

vaccinazione bambini Campania
Il comunicato della Regione Campania (via social)

La Regione Campania, attraverso i propri canali ufficiali, rende noto che sta per partire la campagna di vaccinazione pediatrica. In particolare, dopo l’approvazione del vaccino anti-Covid da parte dell’Ema e dell’Aifa per la fascia 5-11 anni, ci si prepara ad iniziare con le somministrazioni.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

Nel corso di questo pomeriggio il presidente Vincenzo De Luca ha convocato una riunione alla quale hanno partecipato l’Unità di Crisi e i direttori generali delle Asl e delle Aziende Ospedaliere. In questa occasione sono state definite nel dettaglio le linee guida ed il piano per l’avvio della campagna di vaccinazione per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. Nella Regione, secondo i dati Istat, sono 388.000 in età congeniale per la somministrazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sanremo 2022: Amadeus annuncia i 22 cantanti in gara

Campania: parte la vaccinazione per i bambini

vaccinazione bambini Campania
Il comunicato della Regione (via social)

Nel comunicato diramato dalla Regione si rendono noti i punti cardine dell’organizzazione per la campagna di vaccinazione pediatrica. Nella nota si specifica che il 16 dicembre sarà la data dell’avvio. “In questa giornata tutti i centri vaccinali della Campania saranno impegnati solo per questo tipo di vaccinazione, si legge.

LEGGI ANCHE >>> Amici 21, anticipazioni domenica 5 dicembre: eliminazione duramente contestata

Dal 22 dicembre al 10 gennaio gli stessi istituti scolastici potranno partecipare attivamente alla vaccinazione. Inoltre, già da questa notte i genitori potranno iscrivere i propri figli attraverso la piattaforma dedicata messa a disposizione dalla Regione Campania. CLICCA QUI per accedere. Si specifica, però, che l’adesione non è vincolante. “Basterà presentarsi nei punti vaccinali dedicati, dove è stata prevista una netta separazione tra percorsi riservati ai bambini e percorsi per tutti gli altri cittadini”, si legge nella nota. Inoltre, la Regione ha definito con i pediatri un’intesa per un loro diretto coinvolgimento nella campagna.