Covid Campania, peggiora la situazione pandemica: indice Rt sopra 1

Peggiora la situazione Covid-19 in Campania, con la regione che ha un indice Rt sopra ad 1: andiamo ad analizzare tutti i dati. 

Covid Campania
Un medico alle prese con un tampone (via Getty Images)

In giornata sono spuntati i nuovi dati dell’Iss sulla situazione Covid-19 in Italia, con la Campania che diventa una delle 13 regioni con l’Rt al di sopra dell’1. Infatti nel periodo che va dal 6-20 luglio l’indice Rt medio calcolato sui casi sintomatici e’ stato pari a 1,57. Cresce quindi esponenzialmente il livello di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero. Inoltre va considerato che il virus adesso si trasmette di più tra giovani, con un incremento anche di asintomatici.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccini Napoli, Open Day Pfizer dal 31 luglio al 3 agosto: come prenotarsi

Stando ai dati della bozza stilata dall’Iss, l’indice Rt più elevato lo si ha in Sardegna dove il dato si attesta a 2.44. A seguire troviamo la Pa di Trento con 2.27, la Liguria con 2.12 ed il Lazio con 2.01. Inoltre in Campania continua a salire l’Rt, con la campagna vaccinale che ha subito un rallentamento a causa degli scettici. Andiamo quindi a vedere le parole di Ciro Verdoliva in merito.

Covid Campania, Verdoliva sul vaccino: “Sono più gli scettici che i no-vax”

Covid Campania
Le parole del dirrettore dell’Asl Napoli 1 (via Screenshot Instagram)

La campagna vaccinale a Napoli è rallentata, a causa delle poche adesioni per la prima dose. Riguardo la bontà dei cittadini, però non ha dubbi Ciro Verdoliva. Infatti il direttore dell’Asl Napoli 1 ha affermato: “I no vax sono pochissimi. Ad essere tanti sono i non convinti. E su questi noi dobbiamo mettere la nostra massima attenzione per convincerli a proteggersi e a tutelare gli altri attraverso il dovere civico“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Funivia a Napoli dal Museo Archeologico a Capodimonte: il progetto

Verdoliva è intervenuto ai microfoni di Radio Crc riportando le ultime sul green pass. Infatti come afferma il direttore dell’Asl Napoli 1, il certificato verde si genera automaticamente sulla piattaforma regionale in cui si registrano i dati. Inoltre riguardo ai problemi nel ricevere il green pass, Verdoliva ha chiesto un pò di pazienza visto che potrebbero esserci problemi informatici. Infine il direttore generale ha invitato tutti a vaccinarsi, proprio per evitare ulteriori morti causate dal Covid-19.