Zaniolo, la denuncia dell’ex incinta: “Mi ha bloccata ovunque”

Zaniolo, la denuncia della sua ex incinta Sara Scaperrotta sul suo profilo Instagram: “Mi ha bloccata ovunque”.

Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo, la sua ex fidanzata Sara Scaperrotta (via social)

Sara Scaperrotta, l’ex fidanzata di Nicolò Zaniolo, ha deciso di parlare della situazione difficile tra lei e il calciatore della Roma dopo diversi mesi di silenzio. Diverso tempo fa i due sono stati protagonisti di una vicenda davvero scottante. Qualche mese fa infatti si venne a sapere che Sara era incinta e che il giocatore aveva deciso comunque di troncare la relazione con lei. Nel frattempo Zaniolo ha avuto un flirt piuttosto breve con Madalina Ghenea e addirittura con l’influencer Chiara Nasti.

LEGGI ANCHE >>> Uomini e Donne, l’ex tronista rivela: “Vi dico perché è finita”

La ragazza si è chiusa per mesi in religioso silenzio evitando accuratamente di tornare sulla vicenda ed è ormai in procinto di partorire. Nelle scorse ore però Sara ha deciso di parlare e raccontare cosa è accaduto tra lei e Zaniolo attraverso alcune storie pubblicate sul proprio profilo Instagram. La Scaperrotta ha esordito con questa frase: “È quasi arrivato il momento. Sono giunta al termine del mio percorso di gravidanza, consapevole che questo sarà solo il principio di quello che sarà il viaggio più bello, emozionante, serio ed impegnativo della mia vita. Non ho mai parlato della mia vita privata, perché come tale ho sempre cercato di proteggere me e il mio bambino.

Zaniolo, la denuncia dell’ex incinta

Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo, l’ex fidanzata Sara Scaperrotta dice la sua (via social)

Sara Scaperrotta ha deciso di parlare della situazione con il padre del bambino in arrivo per chiarire diverse cose. La volontà, secondo le parole della stessa Sara, è quella di far nascere suo figlio in un clima sereno senza lasciare nulla in sospeso. Tommaso è frutto dell’amore di due persone. È stato voluto, cercato, desiderato e la scoperta del suo arrivo è stata celebrata in un clima di gioia condivisa. Poi qualcosa è cambiato e mi sono ritrovata di colpo a percorrere questo cammino verso la genitorialità da sola, senza supporto di alcuna natura. La paura che all’inizio ho provato per via dell’assenza di una figura paterna per il bambino e di un complice con il quale intraprendere questo percorso, presto si è trasformata in un forte dispiacere, anche per le modalità che mi sono state riservate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> C’è posta per te, Meghan Markle ospite: quando andrà in onda

Sara poi ha specificato di essersi sentita sola e consapevole del fatto che lo stesso Nicolò si stesse perdendo tutte le gioie e le belle emozioni che caratterizzano il periodo della gravidanza. “Per questi motivi ho tentato a più riprese di coinvolgerlo senza avere successo. Ogni mio tentativo di contatto è stato vano, bloccando persino i canali social e whatsapp. La Scaperrotta ha poi specificato di non aver mai voluto spettacolarizzare un momento così delicato della sua vita: “Il mio unico obiettivo, oggi e sempre, è il benessere di Tommaso […] Spero davvero che i muri vengano abbattuti e che Nicolò trovi finalmente il coraggio di emanciparsi e di far valere i suoi sentimenti, aprendo il suo cuore di padre per godere di tutta la bellezza che deriva dall’essere genitore”.