Ponticelli, scoperta fattoria degli orrori: blitz dei carabinieri dei Nas

Il corpo dei Nas dei Carabineiri ha scoperto a Ponticelli una fattoria degli orrori. All’interno animali denutriti, disidratati e morti. 

Ponticelli
L’operazione dei carabineiri dei Nas (Screenshot YouTube)

Blitz dei carabinieri dei Nas questa mattina a Ponticelli, dove gli uomini dell’Arma hanno scoperto una vera e propria fattoria dell’orrore. Infatti al suo interno erano presenti resti di cavalli morti e animali denutriti e disidratati come galline, anatre e maiali. Inoltre tutti gli animali all’interno della fattoria erano senza cibo e acqua e lasciati soli in condizioni pietose.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Somma Vesuviana, donna uccisa nel parcheggio di un supermercato

A riportare la notizia ci ha pensato il Corriere del Mezzogiorno, che ha messo in evidenza la denuncia del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli. Infatti il consigliere aveva ricevuto una denuncia da parte di un cittadino, che l’ha informato della presenza della fattoria degli orrori. Andiamo quindi a vedere quanto riportato da Borrelli sui propri canali social.

Ponticelli, i carabinieri scoprono la fattoria dell’orrore: la denuncia di Borrelli

Ponticelli
I Carabinieri di Napoli in azione (via Screenshot)

Il consigliere Francesco Emilio Borrelli qualche giorno fa aveva pubblicato la denuncia di un cittadino. Infatti l’uomo anonimo aveva scritto all’esponente di Europa Verde: “Consigliere, la contatto da Ponticelli in via Charlie Caplin, una Fattoria degli orrori, una puzza disgustosa che gira per le traverse del quartiere. Questi poveri animali deperiti e maltrattati, vivono tra rifiuti ed escrementi. Facciamo qualcosa per questi poveri animali e per noi gente che dobbiamo subire disgustosi fetori“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Benevento, focolaio Covid al matrimonio: bambino ricoverato al Santobono

Dopo la denuncia pubblicata da Borrelli, i carabinieri sono entrati in azione a Ponticelli. Questa mattina il consigliere ha espresso tutto il suo entusiasmo per l’operazione delle forze dell’ordine. Infatti l’esponente di Europa Verde ha affermato che tutti gli animali maltrattati adesso sono all’Asl veterinaria del Frullone. Secondo Borrelli senza un intervento tempestivo, la situazione sarebbe stata ancora più drammatica. Il consigliere ha poi concluso affermando: “Chiediamo, pretendiamo condanne più che severe. Quel che è stato consentito qui è davvero orribile“.