Campania in zona gialla, preoccupa la variante delta: la decisione

La Regione Campania, a causa della risalita dei contagi e della diffusione della variante delta, va verso il passaggio in zona gialla: la decisione.

Campania zona gialla
Vincenzo De Luca e la situazione Covid in Campania: si rischia la zona galla (via social)

Stando ai dati attuali, la ripresa dei contagi si osserva in ben 19 Regioni. Allo stato attuale, cinque di esse rischiano seriamente il passaggio in zona gialla. Tra queste rientra anche la Campania di Vincenzo De Luca. Gli enti locali chiedono una revisione dei parametri per i cambi di colore: non più in base al numero di positivi ogni centomila abitanti, ma sulla quantità di ospedalizzazioni in rapporto ai contagi. Al momento, però, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha smentito questa eventualità.

Siamo anche su Telegram: seguici per tutte le novità!

Allo stato attuale, quindi, il passaggio in zona gialla è determinato dal superamento dei 50 casi ogni 100 mila abitanti. Sulla base dell’ultimo report settimanale, le Regioni a rischio sono le seguenti: Sicilia (22,7), Campania (20,2), Abruzzo (16,6), Veneto (15,6) e Marche (15,2), lo riporta Open.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus Campania, il bollettino Regione di oggi 12 luglio

Campania in zona gialla: cosa succede adesso

bollettino Campania
La situazione coronavirus in Campania

Il Comitato tecnico-scientifico, al momento, tende a valutare un quadro abbastanza pesante entro il mese di agosto. Si prospetta, infatti, un aumento preoccupante del contagio con circa 30mila casi al giorno e gli effetti dovrebbero iniziare ad essere visibili già nei prossimi quindici giorni.

LEGGI ANCHE >>> Carramba Che Sorpresa, pronto il grande ritorno: dove e quando andrà in onda

Intanto, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, continua a ribadire la necessità di rispettare le regole del distanziamento e dell’uso della mascherina (qui obbligatoria anche all’aperto, ndr). Ad agosto l’Italia si rimescola, arrivano al Sud milioni di cittadini del Nord e da paesi esteri. Siamo la Regione con la più alta densità d’Italia quindi siamo anche quelli più a rischio. Sottolineo la necessità assoluta di indossare la mascherina e invito le forze dell’ordine ad essere meno rilassate, l’ordinanza è un obbligo di legge”, ha detto il presidente De Luca nel corso dell’ultima diretta Facebook. In particolare, ha specificato che “se continua questo trend di positivi non arriviamo neanche ad ottobre, nuove chiusure arriveranno già a fine agosto! Meglio dire la verità, un padre di famiglia per proteggere i propri figli non dice le cose più comode ma quelle vere”, ha avvertito De Luca.