Coronavirus, il bollettino di oggi 11 luglio

Coronavirus Italia, bollettino Covid di oggi 11 luglio: contagi, positivi, guariti e morti a livello nazionale nelle ultime ventiquattro ore.

bollettino covid
Bollettino coronavirus oggi: la situazione Covid in Italia

L’Istituto Superiore di Sanità ha prodotto il report settimanale sull’andamento dell’epidemia Covid in Italia. In particolare, il monitoraggio si concentra sulla prevalenza e la distribuzione delle varianti del virus nel nostro Paese. La variante delta continua ad aumentare la percentuale di nuovi casi, segnalata in 16 tra Regioni e Province Autonome italiane. La percentuale di casi genotipizzati riportati dal Sistema di Sorveglianza Integrata COVID-19 è in aumento passando da circa 0,5% gennaio al 6% a giugno. Ciò significa che vengono analizzati e studiati un maggior numero di tamponi (tra quelli risultati positivi) per individuare i casi di varianti.

LEGGI ANCHE –> Soliti Ignoti, casting aperti: come partecipare al programma di Amadeus

Il bollettino Covid di oggi

bollettino Covid
Report monitoraggio Covid-19 (Ministero della Salute)

Il bollettino di oggi: 1.391 contagi, 7 morti e 1.318 guariti nelle ultime ventiquattro ore. 143.332 tamponi analizzati, tasso di positività all’1,0% (+0,3%).

+0 terapie intensive | -13 ricoveri
57.209.255 dosi di vaccino somministrate in totale.


LEGGI ANCHE –> Diletta Leotta senza pace: brutto episodio appena successo!


L’indice di contagio Rt in Italia secondo gli ultimi report si attesta a 0,66 (in leggero aumento rispetto alla settimana precedente, ma ancora ben al di sotto dell’unità). Per quanto riguarda il tasso di occupazione dei posti di area medica e di terapia intensiva siamo intorno al 2%, una grossa distanza di sicurezza tiene lontano questo dato dalla soglia critica. La circolazione ad alta trasmissibilità però fa sì che sia necessario continuare a vaccinare a grande ritmo e soprattutto – ricorda il Prof. Giovanni Rezza – anche in previsione della partita di stasera tra Italia e Inghilterra mantenere dei comportamenti ispirati alla massima prudenza.


Come funziona il monitoraggio delle varianti in Italia?

L’analisi delle varianti viene effettuata dai laboratori delle singole regioni, sotto il coordinamento dell’Iss che ha sviluppato e attivato una piattaforma per la sorveglianza genomica delle varianti (I-Co-Gen). Attualmente l’Istituto produce due report periodici:

  • una “flash survey”, che dà una fotografia della prevalenza delle varianti in Italia in un determinato giorno;
  • un bollettino su “Prevalenza e distribuzione delle varianti del virus SARS-CoV-2 di interesse per la sanità pubblica in Italia”. Nel rapporto confluiscono i dati del sequenziamento quotidiano da parte delle regioni su campioni casuali e categorie particolari, ad esempio persone che si infettano una seconda volta o contraggono l’infezione anche se vaccinati.